menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Edilizia, cambiano le regole: nasce lo "Sportello unico"

Vi confluiranno tutte le informazioni e le pratiche relative agli immobili e agli interventi che vengono effettuati. "Malgrado le significative criticità del provvedimento - dicono il sindaco Leoluca Orlando e l'assessore Emilio Arcuri - i nostri uffici non si sono lasciati cogliere impreparati"

Cambiano le regole per l'edilizia privata. Sarà istituito presso il Comune lo "Sportello unico per l’edilizia": unico punto di accesso per il privato in relazione a tutte le questioni amministrative legate ai propri immobili e agli interventi che vengono effettuati. La novità deriva dall'entrata in vigore delle nuove leggi che regolamentano il settore edilizio. Si tratta del "Testo Unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia". Di fatto, vengono abrogate, tra le altre, le norme regionali relative ai procedimenti di "comunicazione opere interne", di "autorizzazione edilizia e concessione edilizia". 

"Da una prima lettura della norma, non ancora esaustiva - sottolineano da Palazzo delle Aquile - gli Uffici tecnici interessati hanno rilevato talune criticità operative e di interpretazione, dovute alla compresenza di norme in contrasto o che trattano parallelamente la medesima materia, e alla mancanza di un regime transitorio".

L’amministrazione è tenuta a costituire un unico ufficio per la trattazione delle pratiche edilizie, denominato "Sportello Unico per l’Edilizia", quale "unico punto di accesso per il privato in relazione a tutte le vicende amministrative riguardanti il titolo abilitativo e l’intervento edilizio oggetto dello stesso che fornisce una risposta tempestiva in luogo di tutte le pubbliche amministrazione comunque coinvolte. In particolare provvedendo ad acquisire i pareri e gli atti di assenso di tutti gli enti". Resta salva la disciplina che ha istituito e governa il Suap.

“Malgrado le significative criticità del provvedimento - dicono il sindaco Leoluca Orlando e l’assessore Emilio Arcuri - i nostri uffici non si sono lasciati cogliere impreparati e grazie alla sinergia con la Sispi, la nostra società in house di servizi informatici, sin da lunedi e senza alcuna soluzione di continuità, i cittadini ed i tecnici palermitani potranno inoltrare istanze e comunicazioni di interventi edilizi”.

Per le "numerose criticità che emergono dal provvedimento del legislatore regionale", la Giunta ha dato mandato al capo area tecnica della Rui, "di formulare puntuali quesiti all’avvocatura comunale, che valuterà il ricorso al parere del competente dipartimento regionale urbanistica, in ordine alle criticità operative e di interpretazione, che sono state rilevate dagli uffici tecnici interessati a causa della mancanza di un regime transitorio e della compresenza di norme in contrasto o che trattano parallelamente la medesima materia”.

Da lunedì mattina sarà attivo un unico strumento informatizzato di accesso per le attività di Sportello Unico Edilizia che permetterà la presentazione delle istanze, delle dichiarazioni e delle segnalazioni online con procedure guidate accessibili tramite autenticazione da predisporre anche per il funzionamento con il sistema pubblico per la gestione dell’identità digitale di cittadini e imprese relativamente alle competenze oggi ascritte al Sue, all’ufficio Città Storica, e al Suap.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento