Orlando al Consiglio comunale: "In base ai dati sul traffico la Ztl potrebbe essere sospesa"

L'amministrazione sta valutando uno stop ai divieti per le auto in centro: "All'inizio della prossima settimana - ha detto il sindaco - prenderemo una decisione". Durante la seduta attacco ai vertici Rap: "Esposto in Procura se non danno l'ok alla mobilità da Reset"

"Stiamo monitorando i dati del traffico e dell’inquinamento. All’inizio della prossima settimana li renderemo pubblici e, se dovessero esserci le condizioni, l'amministrazione comunale potrebbe sospendere anche la Ztl diurna". Lo ha detto il sindaco Leoluca Orlando, nel corso della seduta di questo pomeriggio in Consiglio comunale.

Nell'Aula virtuale, nel bel mezzo della discussione slla situazione Covid in città, il primo cittadino ha tirato fuori la notizia tanto attesa.Negli ultimi giorni, dopo il Dpcm del premier Conte, è cresciuto il fronte dei sostenitori dello stop alla Ztl diurna. Nell'opposizione, ma anche in "pezzi" della maggioranza. Quella della Giunta è comunque una decisione legata ai "dati sull'inquinamento e sul traffico". Su questo punto Orlando è stato chiaro. Un'eventuale sospensione sarebbe legata a questa fase particolare della pandemia, visto il coprifuoco e il quasi lockdown - con la Sicilia in zona arancione - che ha spinto il governo nazionale a chiudere bar e ristoranti. 

Durante la seduta del Consiglio, Orlando ha anche parlato della mobilità dei lavoratori Reset in Rap, minacciando denunce agli amministratori della società rifiuti "se non procederanno al più presto". In questo caso, ha detto il sindaco, "presenterò un esposto in Procura. Per noi è una vicenda chiusa, non intendo più occuparmene. C’è un parere del segretario generale e, mi vergogno quasi a dirlo, ho chiesto anche un parere dell’avvocatura che ha confermato quello del segretario". 

Sulla vicenda nelle sorse settimane il sindaco aveva puntato il dito contro il presidente di Rap, Giuseppe Norata, per aver disertato una seduta del Consiglio convocata ad hoc proprio nei giorni in cui il Noe effettuava un sequestro ducumentale presso gli uffici della discarica di Bellolampo. Norata aveva paventato pure le dimissioni dopo le parole del sindaco. Ora quale sarà la reazione?

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a scuola, morta bambina di 10 anni dopo una caduta durante l’ora di educazione fisica

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sicilia in zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 29 novembre

  • Sottopassi di viale Regione chiusi, allagamenti e spiaggia "sparita": Palermo dopo una notte di maltempo

  • L'esito dell'autopsia sul corpo della piccola Marta: "E' stata stroncata da un malore"

  • Scambio di morti per Covid all'obitorio del Civico, famiglia seppellisce la salma di un altro

Torna su
PalermoToday è in caricamento