Politica

Orlando, la Giunta e il rimpasto: "Decido io quando i tempi saranno maturi"

Il sindaco torna a parlare dei futuri nuovi assetti della squadra di governo cittadina che dovrebbe prendere forma agli inizi di febbraio. "Serve un rilancio per i prossimi 3 anni e mezzo. Anzi, mi correggo, per i prossimi 13"

Il sindaco Leoluca Orlando

Leoluca Orlando torna a parlare del rimpasto. “La consultazione andrà avanti fino a quando non deciderò che i tempi sono maturi per la decisione, che sarà comunque mia. Sarò io a decidere". Il Sindaco taglia corto e parlando con l'Adnkronos avvisa gli alleati: la decisione sul rimpasto spetta a lui. Anche sul timing.

Giambrone nuovo vicesindaco?

Le consultazioni per arrivare a un “tagliando” della Giunta sono già state avviate nei giorni scorsi e i rumors parlano di un rimpasto della squadra di prof tra fine mese e i primi di febbraio. Orlando avverte: "Decido io quando i tempi saranno maturi. Il problema è il rilancio dell'amministrazione che oggi possiamo fare perché abbiamo messo in sicurezza il bilancio e le aziende partecipate".

Orlando ridisegna gli assessorati

Il sindaco rivendica con orgoglio i traguardi tagliati dalla sua squadra. "Abbiamo raggiunto obiettivi importanti - dice - oggi Palermo è la città più sicura d'Italia, come dice l'Istat, e al tempo stesso una città turistica che riceve continuamente riconoscimenti e premi. Adesso serve un rilancio per i prossimi tre anni e mezzo. Anzi, mi correggo, per i prossimi 13 anni e mezzo perché noi vogliamo arrivare al 2035 in maniera che questi traguardi siano confermati e rafforzati".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Orlando, la Giunta e il rimpasto: "Decido io quando i tempi saranno maturi"

PalermoToday è in caricamento