Politica

Forza Italia: "Palermo città abbandonata, è arrivato l’inverno di Orlando"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

“La primavera palermitana è ormai tramontata per lasciare spazio ad un freddo inverno fatto di crisi e disoccupazione. Gli stessi stipendifici che Orlando creò negli anni delle vacche grasse adesso sono la principale causa dello stato comatoso che Palermo sta vivendo. Forza Italia chiede al sindaco una scossa e di mettere ordine al sistema delle partecipate, molte di queste oggi attive solamente per tenere in vita un sistema di precariato ad oggi non più sostenibile. È necessario chiudere immediatamente le società improduttive e potenziare quelle che veramente saranno capaci di offrire alla cittadinanza servizi di qualità senza rappresentare un costo per le casse comunali.

Pretendiamo inoltre che il primo cittadino avvii la semplificazione della burocrazia comunale ad oggi lenta e farraginosa, vero ostacolo all’avvio di ogni attività produttiva. Chiediamo procedure più veloci e il via libera alle concessioni balneari per il tratto di mare compreso tra Romagnolo e Vergine Maria ad oggi luogo di degrado. Il sindaco osi e non si limiti ad amministrare il disastro: preveda un contributo per i giovani promotori di iniziative imprenditoriali serie, anche sotto forma di defiscalizzazione”. Sono queste le richieste di Forza Italia al sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, concertate durante la riunione del gruppo consiliare azzurro con il coordinatore di Forza Italia in Sicilia, sen. Vincenzo Gibiino, e tutti i deputati regionali del movimento.

“La disperazione prende piede in città, i negozi continuano a chiudere, i palermitani a perdere il posto di lavoro. Il sindaco è assente, sordo al grido di dolore di una città ormai affamata – dichiara il capogruppo Fi a Palazzo delle Aquile, Tantillo - . È ora che il primo cittadino affronti i veri problemi di Palermo dalla viabilità, alla movida, al rilancio delle pmi. Pretendiamo risultati, o in Consiglio comunale sarà battaglia”.

“Il degrado fa da padrone. Palermo e i suoi cittadini sono abbandonati a loro stessi – dichiara l’on. Vincenzo Figuccia, vicecapogruppo Fi all’Ars -. Il Sindaco deve avere il coraggio di osare, Forza Italia dal canto suo, dagli scranni dell’opposizione non farà mai mancare il suo contributo fatto di proposte serie e realizzabili. Avvieremo incontri tematici con le categorie produttive e professionali, con i dirigenti delle partecipate per affrontare il cruciale nodo della razionalizzazione delle spese. Chiediamo al Sindaco di svegliarsi dal suo torpore ed occuparsi della città”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forza Italia: "Palermo città abbandonata, è arrivato l’inverno di Orlando"

PalermoToday è in caricamento