Domenica, 13 Giugno 2021
Politica Tribunali-Castellammare / Piazza Pretoria

"Al Comune irregolarità nella selezione dei dirigenti", il M5S presenta un esposto

"Sono troppe - spiega il parlamentare pentastellato Riccardo Nuti - le ombre che si stagliano sul concorso, che mira a rimpolpare gli organici del Comune di Palermo con ulteriori 14 dirigenti a tempo determinato"

Foto archivio

Un'interrogazione ai ministri Alfano e Madia, una segnalazione all'Autorità anticorruzione e al Prefetto di Palermo e, ora, un esposto alla Procura. Il M5S non molla la presa sulla selezione per dirigenti al Comune di Palermo, "viziata da troppe irregolarità - dice il parlamentare nazionale Riccardo Nuti, che ha firmato l'esposto querela - e con qualifiche personalizzate".

"Sono troppe - spiega Nuti - le ombre che si stagliano sul concorso, che mira a rimpolpare gli organici del Comune di Palermo con ulteriori 14 dirigenti a tempo determinato. Ombre confermate dal fatto che anche lo stesso segretario generale del Comune, Fabrizio Dall'Acqua, ha sollevato precise perplessità, segnalando in due occasioni che i requisiti richiesti per le singole posizioni offerte rischierebbero 'di apparire personalizzati e potenzialmente identificativi dei soggetti incaricandi', evidenziando altresì la 'irragionevolezza di alcuni requisiti di accesso'. Un dubbio, questo, sollevato anche dai presidenti degli Ordini degli ingegneri e degli architetti. Su 14 dirigenti vincitori del concorso, infatti, ben 13 ricoprivano gia' il ruolo di funzionari al Comune, di cui 9 erano gia' stati nominati 'referenti', in quasi tutti i casi, nei medesimi uffici dove lavoravano prima di vincere il concorso. E questo a fronte di ben 800 domande".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Al Comune irregolarità nella selezione dei dirigenti", il M5S presenta un esposto

PalermoToday è in caricamento