menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il sindaco Leoluca Orlando a Sala delle Lapidi

Il sindaco Leoluca Orlando a Sala delle Lapidi

Bilancio, l'Amministrazione prova ad accelerare: "blitz" in Aula di Orlando?

Il Sindaco stasera proverà ad anticipare l'approvazione del documento finanziario per evitare che si discuta in concomitanza con le Ztl. Una mossa per scongiurare l'ostruzionismo delle opposizioni. Sala delle Lapidi convocata anche mercoledì 17 e giovedì 18 agosto

L'Amministrazione comunale potrebbe provare ad anticipare l'approvazione del bilancio di previsione. Per accelerare i lavori del Consiglio comunale il sindaco Leoluca Orlando stasera dovrebbe fare un blitz a Sala delle Lapidi, che ha già dato l'ok al piano triennale delle opere pubbliche e al piano delle alienazioni (atti propedeutici al bilancio).

L'obiettivo adesso sarebbe quello portare a casa il risultato (leggasi via libera al bilancio) già nella notte tra stasera e domani, usando come "arma" di persuasione la necessità di dare risposte alla città e alle categorie produttive su tanti aspetti economici. In caso contrario, il Consiglio comunale è stato già convocato per mercoledì e giovedì prossimo, subito dopo la pausa di Ferragosto. Inizialmente la sessione di bilancio era stata programmata per fine mese. Secondo le informazioni che filtrano da Palazzo delle Aquile, l'esigenza di archiviare la pratica bilancio quanto prima sarebbe dovuta al fatto che l'amministrazione - e in primis il sindaco Orlando - vorrebbe giocarsi la partita sulle Ztl con tranquillità. 

Una concomitanza tra Ztl e bilancio potrebbe infatti esporre la Giunta all'ostruzionismo delle opposizioni durante la trattazione del documento finanziario. Con il rischio che si dilatino i tempi sia per l'approvazione del bilancio sia per l'entrata in vigore delle Ztl. Eventualità che Orlando vorrebbe evitare: ecco il perché di questa accelerazione impressa dal primo cittadino ai lavori d'Aula (stasera si inizierà prendendo in esame una variante urbanistica), in stretta sinergia con il presidente del Consiglio Totò Orlando. Qualora Giunta e maggioranza dovessero forzare la mano già stasera, però, frange dell'opposizione sarebbero pronte a mettersi di traverso. Qualche consigliere sussurra di essere pure pronto a "passare il ferragosto in Aula, alzando le barricate".

CONFESERCENTI - "Chiediamo al Consiglio comunale di stanziare, nel bilancio di previsione 2016 che sarà esitato a breve, somme ad hoc per il turismo e il decoro. Non è un mistero - dichiara Mario Attinasi, presidente dell'associazione di categoria - che ormai l’unica leva economica per Palermo sia il turismo e non è accettabile che il centro, le aree pedonali, le periferie siano ridotte in uno stato pietoso, senza servizi e con poca attenzione al decoro. Bisogna investire nel rifacimento di strade e marciapiedi, nell’illuminazione pubblica, nel potenziamento dei trasporti, nella creazione di parcheggi, nell’installazione di panchine e cestini, nell’apposizione di cartelli e insegne, nella diffusione di materiale informativo specie relativamente al percorso arabo-normanno dell’Unesco. In caso contrario, avremo ancora una volta gettato al vento un’opportunità accogliendo i turisti in una città impreparata".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento