Stabilizzati 31 precari del Comune di Bagheria, Cinque: "Giornata storica"

La firma dei contratti a tempo indeterminato è arrivata dopo quattordici anni di attesa. Il sindaco: "Siamo contenti per loro e per le loro famiglie, essere precari non è facile e siamo certi che avrà influenza positive anche sulle performance”

Il sindaco Patrizio Cinque con i lavoratori assunti

Dopo oltre 14 anni di precariato, sono stati stabilizzati 31 lavoratori del Comune di Bagheria. Oggi, dopo le prove di esame dei giorni scorsi, 31 precari appartenenti al bacino ex articolo 25 della legge regionale 21/2003, hanno firmato il loro contratto a tempo indeterminato. Sono 7 dipendenti di categoria D1 istruttore direttivo amministrativo; 8 di categoria D1 istruttore direttivo tecnico; 4 di categoria D1 istruttore direttivo contabile; 6 di categoria C istruttore tecnico part-time; 4 di categoria C istruttore contabile e 2 di categoria C istruttore di vigilanza, che  hanno sottoscritto un contratto a tempo determinato.

“Una lunga attesa e un evento eccezionale per un comune che esce dal dissesto permettersi questa stabilizzazione. Oggi - sottolinea il sindaco Patrizio Cinque - 31 dipendenti del Comune non avranno più etichette, sono dipendenti a tutti gli effetti. Siamo contenti per loro e per le loro famiglie, essere precari non è facile e siamo certi che avrà influenza positive anche sulle performance”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Era un dovere nei confronti dell’ente locale ed un dovere nei confronti dei dipendenti – dice l’assessore alle Risorse umane, Maria Laura Maggiore che ha avuto un ruolo di primo piano in questo processi di stabilizzazione. Siamo sempre stati contro il precariato, reputiamo pertanto un’azione fondamentale questo momento del nostro mandato. Alcuni di questi dipendenti reggono intere direzioni, servizi e uffici. Parlare di precariato in questo caso è un falso storico perché questa tematica dovrebbe essere affrontata e risolta con vigore in altre sedi, diverse da quella locale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'entrata da Mondello, poi il volo su via Libertà: attesa per l'esibizione delle Frecce Tricolori

  • Mega rissa a Ballarò, in trenta si affrontano a pugni e sprangate: ferito anche un bambino

  • Sembra un'ape ma non è, in estate arriva il bombo: come riconoscere questo insetto

  • Incidente tra via Libertà e via Notarbartolo, medico cinquantenne muore dopo 10 giorni

  • Negativa a 3 tamponi, torna positiva al Covid: "Così sono ripiombata nell'incubo"

  • Mercatini, spiagge e pulizia delle strade: ecco il lavoro per i percettori del reddito di cittadinanza

Torna su
PalermoToday è in caricamento