Politica

Comune, entro fine ottobre saranno attive 136 posizioni organizzative

Definite le graduatorie. Orlando: "Si conferma da parte dell’amministrazione comunale una importante attenzione ai dipendenti ed alla necessità di miglioramento della performance complessiva della macchina burocratica"

Saranno attive entro la fine del prossimo mese di ottobre le 136 posizioni organizzative all'interno del Comune. Gli avvisi per la copertura delle posizioni saranno pubblicati nei primi giorni di settembre e poi in poche settimane si potrà procedere con l'effettiva operatività delle figure intermedie.

Nel corso della riunione di Giunta di ieri è stata infatti approvata la definitiva dislocazione delle 136 figure, dopo che una prima lista era stata formulata a giugno e dopo alcune richieste di rimodulazione pervenuta al segretario generale da parte di alcuni capi area.

Le variazioni apportate tuttavia non cambiano la struttura complessiva dell'organizzazione: le 136 posizioni organizzative sono divise in 41 di fascia A e 95 di fascia B.

"Si tratta - spiegano dal Comune - di figure intermedie nei ruoli dell'Amministrazione che tramite un sistema incentivante legato in parte alla posizione e in parte ai risultati, assegna funzioni specifiche in aree ritenute prioritarie o per le quali è necessario un supporto di risorse umane con competenze specifiche. Per i dipendenti che avranno attribuita la posizione organizzativa, in base a dei parametri che tengono conto della complessità e responsabilità dei compiti assegnati, viene riconosciuta una indennità massima annua che varia da 6.500 a 9.500 euro circa. Una quota fino al 15% aggiuntiva è legata al raggiungimento degli obiettivi quali/quantitativi fissati dall'Amministrazione".

"Con la definizione delle graduatorie delle posizioni organizzative – hanno commentato il sindaco Leoluca Orlando ed il suo vice Fabio Giambrone – si conferma da parte dell’amministrazione comunale una importante attenzione ai dipendenti ed alla necessità di miglioramento della performance complessiva della macchina burocratica.  Già dall'avvio di questo iter l’amministrazione aveva scelto accuratamente le aree su cui fare l'investimento maggiore, senza però lasciare scoperto alcun settore strategico, grazie ad una attenta valutazione della situazione attuale e delle risorse di cui disponiamo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune, entro fine ottobre saranno attive 136 posizioni organizzative

PalermoToday è in caricamento