Ars, commissione Bilancio incontra i sindacati: lavoro, fondi europei e riforme al centro del confronto 

Prosegue il ciclo di udienze sul Documento di economia e finanza regionale

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Tutela del lavoro, situazione economico-finanziaria della Regione, spesa dei fondi Ue, razionalizzazione delle partecipate, accordi con lo Stato in materia di finanza pubblica, infrastrutture, riforme della burocrazia regionale e dei consorzi di bonifica. Sono solo alcuni dei temi affrontati dalla commissione Bilancio dell’Ars, presieduta da Riccardo Savona, durante l’audizione delle segretarie regionali di Cgil, Cisl, Uil e Ugl, sul Defr, Documento di economia e finanza regionale. 

“Dopo il confronto di ieri con la Corte dei conti, prosegue il ciclo di incontri sul Defr. Oggi - ha detto il presidente Savona - abbiamo incontrato i sindacati, in vista dell'approvazione della prossima Legge di stabilità. I sindacati hanno apprezzato la convocazione e auspicato la formazione di tavoli tecnici per approfondire le singole materie e avviare un confronto con il Parlamento e il governo”.

I segretari regionali hanno fatto il punto sulle varie criticità e hanno chiesto alla politica di mettere al centro dell’agenda le riforme, al fine di migliorare le condizioni economiche e sociali dell’Isola, in un contesto oggettivamente difficile. La commissione Bilancio ha anche ascoltato Confagricoltura, che ha sollevato le esigenze del settore e sollecitato i componenti della commissione Bilancio, tra le altre cose, a dar seguito alla riforma dei Consorzi di bonifica e al potenziamento dell’Irvo (Istituto regionale vino e olio). Infine, la commissione Bilancio ha dato parere favorevole alla proposta della giunta di rimodulare i fondi del Patto per il sud, per sostenere la spesa di investimento per i teatri siciliani.

Torna su
PalermoToday è in caricamento