Mercoledì, 12 Maggio 2021
Politica

Cinisi, la nomina del nuovo presidente del Consiglio non è valida: "Delibera illegittima"

Dalla segreteria comunale comunicano che l'atto che sfiducia il vecchio presidente non è stato pubblicato nell'albo pretorio nei termini previsti dalla legge. Torna in carica Giuseppe Manzella. L'opposizione: "Avevamo ragione noi"

La revoca della nomina del presidente del consiglio di Cinisi Giuseppe Manzella è nulla. A dirlo è la segretaria comunale Di Trapani: "L’atto è stato dichiarato affetto da nullità". La delibera (n.96 del 07/11/2016) non è stata pubblicata nell’albo pretorio entro il termine di tre giorni previsto dalla legge regionale pertanto, ai sensi della stessa, è da ritenersi nulla.

Di conseguenza non è valida nemmeno la successiva delibera che nomina nuovo presidente del consiglio Antonino Ruffino. "Siamo soddisfatti - afferma la consigliera Conny Impastato - perché riteniamo che tutto questo fosse illegittimo". Giuseppe Manzella rimane quindi il Presidente del Consiglio comunale in carica. "Avevamo ragione noi - continua la nota del Movimento La Ri Generazione -. In attesa di provvedimenti degli organi competenti, è stata ripristinata la legalità, ma auspichiamo che chi ha sbagliato paghi e che questo funga da deterrente verso eventuali ulteriori iniziative illegittime portate avanti da questa maggioranza consiliare".

Nei giorni scorsi, tutta l'opposizione ha più volte sottolineato l’illegittimità della seduta del 7 novembre 2016, che ha decretato la decadenza del presidente Manzella, per il contrasto tra le norme dello Statuto Comunale e le norme della legge regionale 6/2011.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cinisi, la nomina del nuovo presidente del Consiglio non è valida: "Delibera illegittima"

PalermoToday è in caricamento