Martedì, 26 Ottobre 2021
Politica

Cimiteri, emergenza destinata ad aggravarsi: "A giugno più di 2 mila bare in deposito"

La stima è stata fatta in Consiglio del capo di gabinetto del sindaco, Sergio Pollicita, al quale Orlando ha affidato il dossier sui Rotoli. Ogni mese 300 salme non trovano collocazione. Ipotesi privati per il progetto del forno crematorio e campi d'inumazione esterni al cimitero

A giugno potrebbero superare quota 2 mila le bare accatastate nei depositi del cimitero dei Rotoli. La stima è stata tirata fuori dal capo di gabinetto del sindaco, Sergio Pollicita, durante la seduta del Consiglio comunale di oggi.

Il calcolo di Pollicita, al quale Orlando ha affidato lo scottante dossier sui cimiteri, si basa sulla media di salme che ogni mese varcano la soglia del più grande cimitero cittadino: ben 300, che al momento non trovano collocazione. 

Nuova tensostruttura ai Rotoli: "In un mese si riempirà di bare"

Numeri monstre, destinati ad aggravare un emergenza che non potrà certo essere risolta con i 400 loculi prefabbricati che il sindaco ha chiesto al Comune di comprare prelevando 800 mila euro dal fondo di riserva. Per evitare la catastrofe bisogna fare in fretta.

Ma quali potrebbero essere le soluzioni? Secondo Pollicita - protagonista di un fuori onda durante la seduta online, per aver lasciato acceso il microfono - si potrebbe affidare ai privati la progettazione per rimettere in funzione il forno crematorio esistente. Togliendola così ai progettisti interni all'ente che da aprile ancora non hanno cavato un ragno dal buco. Una situazione che costringe oggi chi vuole cremare il caro estinto a farlo a Messina o a Reggio Calabria.  

Inoltre, sfruttando una nuova direttiva del ministero della Salute, il sindaco potrebbe destinare tramite ordinanza un'area esterna al cimitero a campo d'inumazione. All'Arenella ci sarebbe pure uno spazio disponibile: si tratta di un terreno confiscato alla mafia, che però il Comune ha già promesso ad un'associazione. Nessuna novità infine sull'accordo che il Comune dovrebbe definire con il cimitero di Sant'Orsola per 4-5 mila loculi. Domani il Consiglio, convocato ad oltranza sui cimiteri dal presidente Totò Orlando, tornerà a riunirsi alle 11.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cimiteri, emergenza destinata ad aggravarsi: "A giugno più di 2 mila bare in deposito"

PalermoToday è in caricamento