Mercoledì, 16 Giugno 2021
Politica

L'assemblea regionale va in ferie Sala d'Ercole riapre a settembre

Durante l'ultima giornata si discuteranno il "ddl antiparentopoli" e i finanziamenti ad enti ed onlus della Tabella H. Dagli Affari istituzionali c'è chi tuona: "Assurda la decisione di chiudere in un momento di emergenza per la Sicilia"

Sala d'Ercole

L'Ars si prepara per le ferie, domani ultimo giorno in aula. "La conferenza dei capigruppo - spiega il presidente della commissione Affari istituzionali, Marco Forzese - a cui ha preso parte il presidente della Regione siciliana, Rosario Crocetta, ha stabilito il calendario dei lavori. Domani l'aula chiude per riaprire il 18 settembre, le commissioni, però, saranno al lavoro già il 5 settembre".

Durante l'ultima giornata nella Sala d'Ercole saranno discussi il "ddl antiparentopoli" ed i finanziamenti ad enti ed onlus della cosiddetta Tabella H. Per discutere la norma relativa al riordino dell'ente territoriale intermedio si dovrà attendere la riapertura dei lavori, prevista in prossimità dell'autunno.

"Troviamo assurda la decisione di chiudere il parlamento fino settembre in un momento in cui la Sicilia ha tante emergenze", affermano gli altri componenti della I commissione Affari istituzionali, "una vacanza così lunga aumenta la distanza coi cittadini", quando ci sono in ballo "le leggi sulla trasformazione delle province e le variazioni di bilancio che interessano tantissime categorie produttive".

Il presidente dell'Assemblea regionale siciliana, Giovanni Ardizzone, replica a distanza ai componenti della I commissione dell'Ars, che hanno criticato lo stop di 40 giorni: "Sono stato presidente della prima commissione e so bene che sopratutto la commissione Affari istituzionali può continuare a lavorare nonostante la chiusura dei lavori d'aula"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'assemblea regionale va in ferie Sala d'Ercole riapre a settembre

PalermoToday è in caricamento