rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Politica Romagnolo / Viale dei Picciotti

Maxi isola ecologica, chiusura anticipata con un colpo di pennarello: furia Orlando

L'ultimo dell'anno i cittadini che si sono recati nel Centro comunale di raccolta dei rifiuti di viale dei Picciotti hanno trovato i cancelli sbarrati e la tabella degli orari modificata: dalle 7 alle 13, anziché fino alle 17. Nota del sindaco alla Rap: "Accertare responsabili e adottare provvedimenti"

Diventa un caso la chiusura anticipata del Centro comunale di raccolta dei rifiuti di viale dei Picciotti, avvenuta l'ultimo dell'anno. Nella tabella con gli orari di conferimento è stata corretta con adesivo e pennarello: dalle 7 alle 13, anziché fino alle 17. Alcuni utenti, giunti in viale dei Picciotti, hanno trovato sbarrato il cancello della maxi isola ecologica inaugurata venerdì scorso. Immediata è scattata la segnalazione. E la foto della tabella con gli orari modificati ha fatto il giro del web.

Le proteste sono arrivate al sindaco Leoluca Orlando, che non l'ha presa bene. Tanto da scrivere di suo pugno una nota all'amministratore unico di Rap, Giuseppe Norata, con l'obiettivo di "accertare e adottare provvedimenti, anche di risoluzione del rapporto di lavoro, ove ricorrano le condizioni nei confronti di eventuali responsabili e del dirigente di riferimento".

ccr viale picciotti-2Gli accertamenti sono in corso. Sembrerebbe che la chiusura alle 13 sia dovuta a problemi organizzativi interni della Rap. Per far fronte all'emergenza rifiuti, infatti, dirigenti dell'azienda avrebbero cooptato i netturbini in servizio. Ecco perché sarebbe stata anticipata di qualche ora la chiusura del centro comunale di raccolta di viale dei Picciotti. Se però venisse appurato che si sarebbe potuto evitare tale "sacrificio", allora la musica cambierebbe.

Orlando da giorni sostiene che la Rap soffre di un "deficit organizzativo". Che, sempre secondo il sindaco, sarebbe alla base dell'emergenza rifiuti scoppiata alla vigilia di Natale. Un vero e proprio atto d'accusa contro i dirigenti della Rap, che adesso torna alla ribalta con il caso del Centro comunale di raccolta. Un'altra patata bollente per l'ex municipalizzata, alle prese con la bonifica della città. A onor del vero, in questi ultimi giorni i dipendenti della Rap non si sono risparmiati e, strada dopo strada, hanno rimosso con l'ausilio delle pale meccaniche tonnellate d'immondizia. Resta ancora molto da fare. Secondo la tempistica annunciata da Norata, sarebbe necessaria ancora un'altra settimana per tornare alla normalità.

Gallery

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi isola ecologica, chiusura anticipata con un colpo di pennarello: furia Orlando

PalermoToday è in caricamento