rotate-mobile
Politica Casteldaccia

Revocato il divieto dimora a Giovanni Di Giacinto: il sindaco di Casteldaccia torna in carica

Il prefetto Giuseppe Forlani, con un decreto adottato oggi, ha dichiarato cessata la sospensione dalla carica di primo cittadino. Il provvedimento è stato preso dopo l'ordinanza del gip del Tribunale di Termini Imerese, che ha annullato la misura coercitiva

Torna in carica il sindaco di Casteldaccia, Giovanni Di Giacinto, arrestato nel dicembre 2019 nell'ambito di un'inchiesta su casi di corruzione al Comune ed in seguito sottoposto al divieto di dimora. 

Il prefetto Giuseppe Forlani, con un decreto adottato oggi, ha dichiarato cessata la sospensione dalla carica del sindaco per Di giacinto, alla luce della revoca del divieto di dimora a Casteldaccia disposto dal gip di Termini Imerese, con ordinanza depositata ieri.

Il sindaco era già stato sospeso una prima volta dopo il suo arresto, ma il 28 marzo 2020 era tornato al palazzo di città. Il provvedimento era stato deciso dopo la revoca degli arresti domiciliari. Di Giacinto, secondo l'accusa, avrebbe siglato un accordo con una cooperativa che gestiva i servizi sociali e in cambio avrebbe piazzato alcuni giovani per lo svolgimento del servizio civile. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Revocato il divieto dimora a Giovanni Di Giacinto: il sindaco di Casteldaccia torna in carica

PalermoToday è in caricamento