Decathlon, Lega: "Strumenti e regole per favorire investimenti"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"La notizia del diniego opposto dall'Amministrazione all'apertura di un punto vendita di Decathlon in città non può non lasciare perplessi. Ovviamente gli uffici avranno avuto solide motivazioni formali per bloccare un investimento annunciato da circa 20 milioni di euro, ma non si può non ricordare che questa città ha, oggi più di prima, la necessità di attirare investimenti e imprese che vogliano creare nuova occupazione".

"Piuttosto che opporre dinieghi su dinieghi, forse anche motivati dal punto di vista formale, un'Amministrazione lungimirante dovrebbe adoperarsi per trovare modalità di dialogo con le imprese e con gli investitori, strumenti operativi e regole certe per snellire i processi burocratici e facilitare l'insediamento di nuove imprese. Altrimenti rischiamo di sprofondare sempre più nelle classifiche della situazione economica che già ci vedono in fondo, al di là dei proclami e delle sbandierate relazioni internazionali del Sindaco". Lo dichiarano i consiglieri comunali della Lega Marianna Caronia, Igor Gelarda, Alessandro Anello ed Elio Ficarra

Torna su
PalermoToday è in caricamento