Politica

I redditi dei ministri, Giulia Bongiorno la più ricca: ha 33 immobili!

Sul sito di Palazzo Chigi le dichiarazioni dei redditi dei componenti del governo M5s-Lega. L'avvocato di Palermo guida la classifica dei più ricchi e si laurea anche "Miss mattone"

Giulia Bongiorno

Quanto guadagnano i ministri? A guidare la classifica dei più ricchi è Giulia Bongiorno, ministro della Pubblica Amministrazione, con 3.566.594 euro (dichiarazione 2017), mentre il ministro che guadagna di meno è Roberto Fraccaro, titolare del dicastero per i Rapporti con il Parlamento.

Giulia Bongiorno, palermitana di 52 anni (ha frequentato il liceo classico Imera e si è laureata in Giurisprudenza all'università di Palermo per poi nel 1992 ricevere la Toga d'oro come prima dei 700 praticanti avvocati del distretto giudiziario di Palermo), è anche la 'Miss mattone' del governo Conte.

La responsabile del dicastero della Pubblica amministrazione vanta (tra proprietà e comproprietà) un lungo elenco di beni immobili in Italia: ben 33. Spulciando le dichiarazioni dei redditi appartenenti agli esponenti del governo gialloverde e pubblicati sul sito di palazzo Chigi, si scopre, infatti, che l'avvocato penalista fortemente voluto da Matteo Salvini nella sua Lega è proprietaria al 100% di sei fabbricati e comproprietaria al 50% di altri sette, ma la parte del leone la fanno i venti fabbricati di cui ha il 100% della nuda proprietà mentre uno solo le appartiene al 50%.

Dietro Giulia Bongiorno c'è poi il sottosegretario con i Rapporti con il Parlamento e la democrazia diretta, il senatore pentastellato Vincenzo Santangelo, che possiede una 'quota fissa', nel dettaglio l'11,11%, di 15 fabbricati, di cui 14 a Trapani e uno a Marsala. Il numero due del Carroccio e sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Giancarlo Giorgetti, è proprietario, invece, al 100%, di "due fabbricati (A2 e C7)" e di 16270 mq di terreni agricoli. Il sottosegretario pentastellato agli Affari regionali, Stefano Buffagni, detiene al 100% tre fabbricati.

Anche il ministro delle Politiche Ue, Paolo Savona, circa 114mila euro di imponibile, dichiara varie unità immobiliari, con tre box più due posti auto (alcuni sono di proprietà, altri in usufrutto sempre al 50%), sparsi tra la Sardegna, Latina e Roma. Savona è titolare poi di sei fabbricati (la quota varia dal 50 al 10%, per lo più in usufrutto). Il sottosegretario leghista Guido Guidesi dichiara la proprietà (al 100%), invece, di due box.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I redditi dei ministri, Giulia Bongiorno la più ricca: ha 33 immobili!

PalermoToday è in caricamento