Paolo Caracausi
Politica

Carta Rei, Idv: "Bene corsia preferenziale per chi rischia la sospensione"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

“La decisione del Comune di Palermo di creare una sorta di canale preferenziale per i cittadini che rischiano la sospensione del beneficio Rei, dal momento che stanno quasi trascorrendo i sei mesi entro i quali sostenere il colloquio con gli uffici, è estremamente importante perché eviterà a numerosi cittadini di perdere questo strumento di sostegno al reddito. Siamo contenti che la nostra segnalazione abbia spinto l’Amministrazione a individuare una soluzione immediata”. Lo dicono il consigliere comunale di Palermo Paolo Caracausi, segretario provinciale di Italia dei Valori e il consigliere Idv della terza circoscrizione Giuseppe Quartararo. “Se infatti trascorrono più di sei mesi dalla ricezione del primo beneficio e nel frattempo non si effettua il colloquio col Comune per la sottoscrizione del progetto sociale, l’Inps sospende la carta Rei – spiegano i due esponenti di Idv – I tanti cittadini che lo hanno ricevuto nel primo semestre del 2018, e il cui colloquio è stato annullato senza darne notizia agli interessati, devono quindi affrettarsi rivolgendosi al Servizio sociale di comunità della circoscrizione di appartenenza. La corsia preferenziale istituita dal Comune dimostra che un problema effettivamente c’era e che la nostra segnalazione era pertanto veritiera: siamo quindi soddisfatti della soluzione adottata”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carta Rei, Idv: "Bene corsia preferenziale per chi rischia la sospensione"

PalermoToday è in caricamento