rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Politica

Azione, Calenda dà il benvenuto a Ferrandelli: "Contiamo molto su di lui per il nostro radicamento in Sicilia"

Il consigliere comunale, candidato sindaco alle ultime elezioni, lascia +Europa. Il battesimo del leader del partito: "Il progetto di autonomia di Salvini e Calderoli condanna metà Italia al sottosviluppo, abbiamo bisogno di un'area liberal democratica che il Pd non è più in grado di ricoprire"

Fabrizio Ferrandelli lascia +Europa e va con Calenda in Azione. "Benvenuto Fabrizio Ferrandelli e la sua area politica". Lo ha annunciato il leader del Terzo polo e segretario di Azione Carlo Calenda durante una conferenza stampa alla Camera, insieme allo stesso Ferrandelli e alla presidente di Azione Mara Carfagna.

Ferrandelli, aggiunge Calenda, "è stato candidato sindaco a Palermo (è stato eletto consigliere comunale, ndr), ha fatto un lavoro straordinario. Contiamo molto su di lui per il nostro radicamento in Sicilia. Lo coopterò dentro la segreteria per dargli anche una agibilità politica al di là della Sicilia, perché l'ho visto all'opera ed è una persona molto capace. Azione non è ostile nei confronti di +Europa, l'Italia ha bisogno di un centro riformatore riformista che ora non ha più, di una area liberal democratica che il Pd non è più in grado di ricoprire".

"La federazione del Terzo polo sta mettendo insieme tutti i pezzi del mondo, noi abbiamo bisogno del sud basta con la narrazione che senza assistenzialismo il sud è morto. Ieri abbiamo scoperto un gigantesco bluff che è nel progetto di autonomia di Salvini e Calderoli che condanna metà Italia al sottosviluppo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Azione, Calenda dà il benvenuto a Ferrandelli: "Contiamo molto su di lui per il nostro radicamento in Sicilia"

PalermoToday è in caricamento