Politica

Car sharing elettrico, Figuccia: "Errori del passato non insegnano nulla"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"E' proprio vero, gli errori del passato non insegnano nulla. Dopo che si è commesso uno sbaglio, che è costato milioni di euro alle casse comunali, si torna a ripetere lo stesso errore". Così il consigliere comunale di Forza Italia Angelo Figuccia commenta la presentazione del car sharing elettrico per Palermo con l'acquisto di 24 nuove auto.

"Orlando sembra aver dimenticato che era stato proprio lui, agli sgoccioli della sua ultima sindacatura, a far acquistare dal comune ben 83 Fiat Seicento elettriche che marcirono per quasi dieci anni nel parcheggio del cantiere comunale, prima di essere rottamate o svendute all'asta per un tozzo di pane - sottolinea Figuccia - Adesso c'è il concreto rischio che si possa ripetere lo stesso errore, come dimostra anche il caso dei tredici bus elettrici, mai utilizzati, che ancora adesso riposano un sonno eterno nel deposito dell'Amat di via Roccazzo".

"Ci auguriamo - conclude - che queste nuove fiammanti auto non facciano la stessa ingloriosa fine delle precedenti. In un momento dove si chiedono ai palermitani enormi sacrifici economici, un simile spreco sarebbe davvero imperdonabile".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Car sharing elettrico, Figuccia: "Errori del passato non insegnano nulla"

PalermoToday è in caricamento