rotate-mobile
Politica

Emergenza buche, Faraone: "Le strade di Palermo come Beirut"

Il candidato sindaco di Italia Viva spara a zero contro l'amministrazione Orlando, che ha tolto il servizio di manutenzione alla Rap e ancora non l'ha affidato a nessuno. "Bisogna utilizzare le procedure di somma urgenza ”

"Non è Beirut, è Palermo, dove le strade sono ormai terra di nessuno. Chiunque, camminando in macchina, in moto e in bici, a volte finendoci dentro, rischiando la pelle, quanto le strade siano distrutte. Questo accade per l’incapacità comunale".

A dichiararlo è Davide Faraone, senatore di Italia Viva e candidato a sindaco, che spara a zero contro l'amministrazione Orlando: "La manutenzione era affidata a Rap, ad un certo punto il Comune, anche correttamente, ha deciso di togliere il serio alla Rap senza affidarlo ad altri. Siamo rimasti con le strade terra di nessuno, nessuno interviene per riparlarle. E' come se oggi voi decideste di fare un trasloco, fra un anno dovete cambiare casa e un anno prima decidete di dismettere il contatore della luce e del gas, così da stare per un anno intero con il frigo spento e senza poter cucinare e avere l’acqua calda. Uno che si comporta così viene reputato un pazzo, l’amministrazione comunale nella follia ha deciso di fare la stessa cosa con le strade. Noi rischiamo di stare per mesi con le strade in queste condizioni. Il sindaco può solo usare le risorse in somma urgenza, quindi farsi l’elenco delle buche in città e su questo elenco prevedere gli interventi straordinari emergenziali".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza buche, Faraone: "Le strade di Palermo come Beirut"

PalermoToday è in caricamento