rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Politica

Bosco (Pd): "Ars, approvata mozione per far adottare la Carta sui Diritti e dei Doveri Culturali"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Il 6 Aprile, l'Assemblea della Regione Siciliana, che rappresenta il più antico parlamento al mondo, ha approvato all'unanimità la mozione presentata dal gruppo parlamentare del Partito Democratico, On. Peppino Lupo. Questa mozione mira a far adottare la “Carta sui Diritti e dei Doveri Culturali” e ad adoperarsi per istituire la figura del “Garante Regionale per la tutela dei Diritti e dei Doveri Culturali”. Edward Richard Junior Bosco – componente del Dipartimento dei Beni Culturali del PD Sicilia: “Sono orgoglioso ed entusiasta di aver partecipato alla realizzazione del Manifesto sui Diritti e dei Doveri Culturali con un gruppo di professionisti del mondo della cultura nazionale e internazionale. Al Manifesto ha lavorato il comitato promotore composto da: Roberto Albergoni, Monica Amari, Edward Richard Junior Bosco, Francesca Cicero, Marika Cirone, Andrea Cusumano, Cinzia Laurelli, Manlio Mele, Lorenzo Palumbo, Silvia Pinto, Ersilia Saverino. “Inoltre, tengo a dire che questa mozione è nata dall'interesse da parte del dipartimento dei beni culturali, rappresentato da Manlio Mele, di far sì che possa esserci una carta che riconosce anche i diritti culturali del cittadino." Aggiunge Bosco: “Ancora una volta la Sicilia si dimostra visionaria, innovatrice a tutela della cultura, della libertà di espressione individuale e collettiva. La Sicilia per tali ragioni si candida come migliore modello e interprete a tutela sui diritti e dei doveri culturali. Infine esprimo in modo sentito e personale un ringraziamento al gruppo parlamentare PD, ed a tutti i parlamentari che da vari schieramenti, hanno voluto approvare un testo a tutela della rivendicazione culturale e della libertà di espressione di tutte/i noi.” “La cultura concorre alla formazione dell’individuo sul piano intellettuale, emotivo e morale e all’acquisizione della consapevolezza del ruolo che gli compete nella società. La cultura contribuisce altresì alla formazione delle comunità e costituisce l’ossatura relazionale su cui è costruito il nostro vivere sociale. É quindi un patrimonio soggettivo e comune che deve essere tutelato da diritti specifici ai quali corrispondono in modo speculare altrettanti doveri” (Manifesto).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bosco (Pd): "Ars, approvata mozione per far adottare la Carta sui Diritti e dei Doveri Culturali"

PalermoToday è in caricamento