Politica

Ars, il Bilancio all'esame delle Commissioni

Margini ristretti per l'approvazione dei documenti finanziari, con il 30 aprile termine ultimo. D'Asero (Pdl): "Variazioni di bilancio non sono quelle che ci aspettavamo". Gucciardi (Pd): "Il Bilancio non può essere terreno di scontro politico"

Baldo Gucciardi

Margini sempre più stretti per l'approvazione del bilancio regionale, con il termine ultimo del 30 aprile ormai vicino. Domani pomeriggio all'Ars inizierà l'esame dei documenti finanziari da parte della Commissione Bilancio e delle Commissioni di merito, per le parti di rispettiva competenza. Nella seduta che si terrà mercoledì 24 aprile, l'Aula avvierà la discussione generale, dando termine per gli emendamenti a giovedì 25 aprile alle ore 12. Infine, da venerdì 26 l'Assemblea riprenderà l'esame dell'articolato dei documenti finanziari, fino a conclusione dei lavori, sul filo del termine costituzionale.

Oltre che sui tempi, la battaglia vera si concentrerà sui contenuti. "Il Bilancio non può essere terreno di scontro politico", ha detto Baldo Gucciardi, presidente del gruppo Pd all’Ars. “Mai come in questa occasione - dice Gucciardi - vale il detto ‘bisogna fare di necessità virtù’: con il Bilancio e la Finanziaria 2013 dobbiamo cancellare sprechi e ‘vizi’ del passato, che per troppo tempo hanno appesantito i conti della Regione, e ripartire da lavoro, famiglie, imprese e precari. Il Pd porterà avanti, in commissione e in aula, misure per sostenere la ripresa in Sicilia e al tempo stesso arginare le nuove sacche di povertà figlie di questa crisi”. d'asero-2

Riferendosi alla nota di variazione del bilancio trasmessa all'Ars questo pomeriggio dal governo, il capogruppo del Pdl Antonino D'asero (nella foto a destra) commenta: “In un periodo di forti tensioni sociali, causate da mancati interventi positivi nei confronti di precariato, piccole e medie imprese, agricoltura e forestali e tant’altro – dice ­ non sono queste le variazioni di Bilancio che ci aspettavamo”. E aggiunge: “Più che momenti per i proclami questi lo sono per la ricerca di una coesione dovuta la quale, pur nel rispetto dei ruoli di opposizione e di maggioranza, con proposte costruttive, sappia affrontare un cammino che porti a vere riforme, a contributi condivisi per un reale rilancio che tarda troppo ad arrivare”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ars, il Bilancio all'esame delle Commissioni

PalermoToday è in caricamento