Giovedì, 5 Agosto 2021
Politica

Nuovo stop per l'Avviso 8, la Cisl Scuola: "Avviare percorsi formativi alternativi"

Il bando non ha passato il controllo preventivo degli uffici della Corte dei conti. Il segretario regionale Francesca Bellia invita l'assessore Lagalla e il presidente Musumeci a convocare i sindacati per stilare un patto di solidarietà: "Non si può più perdere tempo"

Nuovo stop all'Avviso 8. Il mega bando da 136 milioni di euro, atteso dal mondo della formazione e fermo da mesi, non ha passato il controllo preventivo degli uffici della Corte dei conti che lo hanno inviato alla Sezione Controllo per un nuovo esame. Francesca Bellia, segretario regionale Cisl Scuola Sicilia, attacca: "E' l’atto finale che sancisce definitivamente l’incapacità del precedente governo regionale di avviare un piano formativo. Il nuovo assessore dovrà farsi carico, in tempi brevi, di trovare una soluzione per avviare percorsi formativi che diano risposta ai giovani e garantiscano il personale del comparto, ormai fuori dalle attività, in gran parte licenziato e senza più alcun tipo di ammortizzatori sociali a cui fare ricorso”.

La Cisl invita l'assessore, Roberto Lagalla, e il presidente della Regione, Nello Musumeci, a convocare i sindacati per stilare un patto di solidarietà. "L’obiettivo comune - continua Bellia - deve essere ripartire subito con le attività e i servizi e nel contempo avviare un processo di profonda riqualificazione di tutto il sistema: dell’offerta formativa, dal funzionamento dell’assessorato, all’accreditamento degli enti gestori dei progetti, ai lavoratori del settore da ricollocare anche attraverso a piano di riqualificazione certificate. Non si può più perdere tempo, la Regione deve necessariamente mettere in campo proposte nuove e le risorse necessarie per avviare un piano formativo alternativo senza dimenticare i lavoratori, ormai ridotti alla fame e che, di fatto, sono stati gli unici a pagare le conseguenze di scelte scellerate e della mala gestio del settore”. 

A non convincere gli uffici della Corte dei conti sono stati i decreti di finanziamento emessi dal governo uscente. Bisognerà aspettare martedì per conoscere la decisione delle Sezioni di controllo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo stop per l'Avviso 8, la Cisl Scuola: "Avviare percorsi formativi alternativi"

PalermoToday è in caricamento