rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Politica

Bando per la riqualificazione delle sale cinematografiche della Sicilia: la Regione pubblica la graduatoria 

I fondi, 5 milioni di euro, sono destinati sia alle imprese a gestione diretta che ai soggetti no-profit. Ecco chi otterrà il finanziamento con il quale sarà possibile realizzare opere edilizie, ottimizzare il consumo energetico, abbattere le barriere architettoniche o dotarsi di strumenti per la fruizione di audioguide e sottotitoli

Pubblicata la graduatoria relativa al bando di 5 milioni di euro per la riqualificazione delle sale cinematografiche siciliane, emanato dall’assessorato dei Beni Culturali e dell'Identità Siciliana. Destinatari sono sia le imprese a gestione diretta, con un contributo massimo di 100 mila euro finanziabile fino al 70% delle spese ammissibili, che i soggetti no-profit, con il 100% del finanziamento fino a un investimento massimo di 50 mila euro. Unica condizione: avere la sede legale sull'Isola.

Il finanziamento consente la possibilità di realizzare diverse opere, da quelle edilizie a quelle relative all’impiantistica, comprendendo tra questi ultimi anche gli impianti di proiezione digitale e quelli audio, le opere di climatizzazione, i sistemi di sbigliettamento automatico, gli arredi nonché gli interventi per l’ottimizzazione del consumo energetico e quelli di produzione di energia elettrica, funzionali alla struttura.

L'elenco completo dei cinema che otterranno il contributo

Il bando ha previsto anche una particolare attenzione all’abbattimento delle barriere architettoniche e agli interventi che facilitano la fruizione in sala da parte delle persone con diverse esigenze e abilità, inclusa la dotazione di strumenti per la fruizione di audioguide e sottotitoli, in linea con le raccomandazioni generali che l’assessore Samonà ha voluto fornire, sin dal proprio insediamento, a tutte le strutture culturali dell’Assessorato.

"Le sale cinematografiche sono spazi di condivisione e di promozione culturale importanti per la crescita delle comunità. Attraverso questo bando – sottolinea l’assessore Alberto Samonà - il Governo regionale ha voluto dare un segnale di forte attenzione a un settore che soffre di una profonda crisi, aggravata a partire dal 2020 a causa delle restrizioni dovute all'emergenza pandemica. I cinema assumono particolare importanza nella rigenerazione dei territori e sono spesso elementi fortemente identitari soprattutto per i piccoli centri. Questo bando, insieme a quello che ha finanziato il restauro di oltre cento teatri in Sicilia, testimonia la nostra volontà di porre i beni culturali al centro di una grande strategia di sviluppo della Sicilia, che parta dal recupero di luoghi emblematici".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bando per la riqualificazione delle sale cinematografiche della Sicilia: la Regione pubblica la graduatoria 

PalermoToday è in caricamento