Amministrative di Carini e Isola, scendono in campo le realtà territoriali di Azione

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

In Sicilia, Azione per la prima volta si affaccia ad una competizione elettorale in ambito locale - pur se all'interno di liste civiche - con la voglia di dare un contributo in termini di idee, competenza ed entusiasmo, al fianco di Sindaci esperti, che hanno governato operando scelte coraggiose, in contesti difficili. Sonia Sala, 30enne cantante lirica, in scena in Italia e all'estero, impegnata nell'associazionismo e nella lotta agli stereotipi di genere, è la candidata di Azione al Consiglio Comunale con la lista “Carini si sveglia”: un progetto giovane e ambizioso, che punta ad un rilancio culturale della realtà carinese, alla valorizzazione del centro storico, ad una rinnovata apertura alla società civile e alle realtà attive del Paese. Una scelta significativa quella della Sala, all'interno di una compagine che ha ereditato un Comune in dissesto finanziario, ripristinando condizioni di vivibilità e pianificando strategie di sviluppo: una decisione di spessore, che punta a garantire un salto di qualità nell'azione amministrativa, nel segno della freschezza e dell’inclusività. Il gruppo “Un’altra Isola... si” - coordinato dall’Avv. Giuseppe Caltanissetta - sosterrà invece la candidatura di Stefano Bologna a Sindaco di Isola delle Femmine, puntando alla costituzione di solida rappresentanza consiliare di Azione in seno all'assise civica. La realizzazione del nuovo Porto (progetto da 43 milioni di euro e 600 posti barca, giunto allo stadio esecutivo proprio sotto la Giunta Bologna) e la modernizzazione del Mercato del Pesce; un programma di investimenti per una migliore fruizione del litorale e per la mobilità sostenibile; un più maturo rapporto con le attività imprenditoriali e professionali sul territorio - incentrato sulla difesa dell’ambiente e su servizi smart: questi alcuni tra gli obiettivi da raggiungere entro il 2025. Un doppio stimolante impegno per Azione, un primo doppio appuntamento con gli elettori: sembrerà strano, ma nella storia del mondo difficilmente non si nasce piccoli! L’Italia è più forte di chi la vuole debole!

Torna su
PalermoToday è in caricamento