Politica

Avviso 22, Gallina: "I tirocinanti sono ancora in attesa dei pagamenti, si sblocchino i fondi"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Il segretario nazionale di Libertas si unisce al grido di protesta di circa seimila siciliani giovani e meno giovani che non hanno ancora ricevuto le indennità per il percorso di formazione professionale ultimato. Sono lavoratori che hanno lavorato con soldi stanziati dall’Unione europea e non hanno percepito nulla. Come Partito siamo qui a rappresentarli perché non si capisce il motivo per il quale in un momento cosi’ delicato per l’economia e tante famiglie in difficolta’ le istituzioni non possono lavarsene le mani , vogliamo capire come mai questi soldi già stanziati e arrivati alla Regione non sono stati dati ai tirocinanti”.

L’avviso 22 – relativo ai tirocini extracurriculari – finanziato dal Fondo sociale europeo prevedeva un corso formativo per chi ha redditi bassi. Tre le fasce di riferimento: under 35, fino a 65 anni e disabili. In campo circa 25 milioni di euro per percorsi formativi dai quattro ai sei mesi. Fino a dodici mesi per soggetti disabili e svantaggiati. I tirocinanti hanno già concluso la loro esperienza, iniziata a settembre 2019, ma di soldi ne hanno visti ben pochi. Tanto che all’Ars sono scattate mozioni ed interrogazioni ma ancora sembrerebbe essere tutto fermo. Ho sentito il portavoce dei tirocinanti Oreste Lauria che da tempo sta mettendo in campo tutta la grinta e senso civico per i diritti di questi lavoratori . Siamo vicini e pronti a sostenere la causa con iniziative volte a garantire i diritti e anche la trasparenza e il buon andamento delle istituzioni principi costituzionali.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avviso 22, Gallina: "I tirocinanti sono ancora in attesa dei pagamenti, si sblocchino i fondi"

PalermoToday è in caricamento