Venerdì, 6 Agosto 2021
Politica

Gli auguri di Natale di Orlando, polemica sotto l'Albero: "Doveva venire in Aula"

Le opposizioni criticano la scelta del sindaco di fare gli auguri mentre il Consiglio era riunito per trattare il consolidato 2017. Ferrandelli: "Comportamento di cattivo gusto, da mesi richiediamo la sua presenza a Sala delle Lapidi". Caronia: "Unico augurio è che finisca questa sciagurata amministrazione"

Ad alcuni consiglieri di opposizione non sono andati giù gli auguri di Natale del sindaco Orlando e della Giunta al personale durante la seduta d'Aula sul bilancio consolidato 2017. A sollevare la polemica è il leader dei Coraggiosi, Fabrizio Ferrandelli, che ha dichiarato: "Il sindaco faccia altri 10 metri, varchi la porta del consiglio e si confronti sul disastro dei conti!".

"Trovo di cattivo gusto - ha aggiunto Ferrandelli - che il sindaco, proprio mentre in Aula è in trattazione il bilancio consolidato, convochi la giunta e i suoi consiglieri a Palazzo delle Aquile per scambiarsi gli auguri. Da mesi richiediamo la sua presenza in Consiglio per confrontarsi sulle criticità ormai evidenti di gestione e di bilancio. Confronto dal quale non si dovrebbe prescindere in un organismo democratico e che dovrebbe essere garantito. Boicottando gli auguri e continuando i lavori in aula abbiamo mostrato chiaramente come la pensiamo. Alle farse preferiamo le azioni concrete nell’interesse dei cittadini e dei lavoratori di Comune e partecipate. E' questo l’augurio migliore per un 2019 che si preannuncia complesso”.

Anche Marianna Caronia (gruppo Misto) ha voluto dire la sua: "Il bilancio consolidato, ancora una volta, certifica la grave sofferenza delle finanze comunali e soprattutto lo stato di crisi delle aziende partecipate e dei servizi. Il sindaco per l'ennesima volta ha disertato Sala delle Lapidi dimostrando la scarsissima sensibilità istituzionale che lo contraddistingue. In Aula abbiamo visto un bilancio che si basa sui debiti, su un finto piano di alienazioni e su sempre maggiori tagli agli interventi per le fasce sociali più deboli. Invece di venire a parlare di tutto questo, il sindaco era 'impegnato' negli auguri di Natale al personale, ma l'unico augurio che si può fare alla città è che quanto prima finisca la sciagurata amministrazione di Leoluca Orlando. Una amministrazione talmente disastrosa che il sindaco, senza evidente senso del ridicolo, si permette di gioire quando la città arriva all'87° posto della classifica sulla qualità della vita".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli auguri di Natale di Orlando, polemica sotto l'Albero: "Doveva venire in Aula"

PalermoToday è in caricamento