Mercoledì, 4 Agosto 2021
Politica

San Giuseppe Jato, dopo 25 anni assunti i 67 precari del Comune

Conclusa la procedura di stabilizzazione. I sindacalisti Mario Basile e Rosa Ciambra (Cisl Fp Palermo Trapani): "Portato a compimento un percorso grazie al quale tutta la comunità potrà contare su una dotazione organica del personale municipale più strutturata e motivata"

Finisce bene l’anno per i 67 precari del Comune di San Giuseppe Jato che ieri hanno siglato il contratto a tempo indeterminato. "Finalmente dopo 25 anni di precarietà - commentano Mario Basile e Rosa Ciambra responsabile del dipartimento Funzioni Locali e responsabile territoriale della Cisl Fp Palermo Trapani ed entrambi dipendenti del Comune di San Giuseppe Jato - siamo lieti di festeggiare con i nostri colleghi ex contrattisti, la conclusione delle procedure di stabilizzazione".

I due sindacalisti rimarcano quanto queste figure professionali siano indispensabili per il buon funzionamento dei servizi comunali come le manutenzioni, scuolabus, tecnici, contabili, amministrativi, polizia municipale e perfino l’assistenza sociale.
Basile e Ciambra apprezzano, inoltre, l’impegno dell’amministrazione e dei funzionari comunali. "È stato portato a compimento un percorso iniziato in sinergia fra il sindacato e il management cittadino - aggiungono - grazie al quale tutta la comunità potrà contare su una dotazione organica del personale municipale più strutturata e qualificata, da oggi più motivata a rendere meglio la propria professionalità al servizio dei cittadini". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Giuseppe Jato, dopo 25 anni assunti i 67 precari del Comune

PalermoToday è in caricamento