menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'assessore Scavone

L'assessore Scavone

Assessorato Famiglia: "Via libera ai contributi per gli enti che si occupano di sociale"

Si tratta di 1,8 milioni di euro erogati secondo precisi criteri di ripartizione a 68 enti del terzo settore. Le parole dell’assessore alle Politiche sociali, Antonio Scavone

E’ stato pubblicato sul sito del Dipartimento Famiglia l’elenco degli enti che hanno partecipato all’avviso pubblico di cui all’articolo 128 della L.R. 11/2010 (la cosiddetta ex tabella h) che sono stati ammessi a contributo. Si tratta di 1,8 milioni di euro erogati secondo precisi criteri di ripartizione a 68 enti del terzo settore .

"Ai sensi del suddetto articolo, la regione concede un sostegno economico sotto forma di contributo - afferma l’assessore alle Politiche sociali, Antonio Scavone - ad enti, fondazioni, associazioni, che non abbiano scopo di lucro, per la realizzazione di iniziative, nel nostro caso, aventi rilevanza sociale. Contestualmente all’elenco e al contributo concesso, è stata disposta l’erogazione di un anticipo pari al 60 per cento del totale del beneficio”.

Tra gli enti ammessi a contributo l’associazione mater onlus di don Fortunato Di Noto, il centro di accoglienza Padre nostro, l’associazione telefono Arcobaleno, la fondazione Banco alimentare onlus, Sos telefono azzurro, l’ente nazionale per la protezione e l’assistenza dei sordi.

“Un totale di 68 enti - ha proseguito l’esponente del governo Musumeci - che costituiscono una parte importante del mondo del volontariato e che affiancano e coadiuvano sistematicamente  le istituzioni pubbliche nell’affrontare, a volte nel far emergere, i disagi cui vanno incontro le persone più “fragili” . Soprattutto in questo momento di pandemia - conclude Scavone - il mondo del volontariato, penso al periodo di lockdown ma anche alle difficoltà quotidiane e di base di alcune famiglie  in quest’ultimo periodo, è stato prezioso ed ha affiancato in maniera ammirevole le istituzioni pubbliche”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento