Martedì, 27 Luglio 2021
Politica

Ars, Sinistra Comune: "Abolizione doppia preferenza di genere vulnus democrazia"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Il ddl sullabolizione della doppia preferenza di genere sarà discusso domani all'Ars. "Ci rivolgiamo ai settanta deputati regionali affinchè questa legge, che è stata una autentica conquista di civiltà e democrazia, sopravviva. Una maggiore presenza delle donne nelle istituzioni è un valore aggiunto: gli argomenti sul 'controllo del voto' che la legge porrebbe in essere sono pretestuosi. Nei giorni scorsi il Consiglio comunale di Palermo ha lanciato un appello sottoscritto quasi all'unanimità per scongiurare il pericolo dell'abolizione della legge. Palermo è dalla parte delle donne.  L'applicazione della legge ha segnato importanti traguardi in ogni consiglio comunale siciliano e Palermo, da una sola eletta su cinquanta nel 1997 (il 2%), è passata oggi a dodici donne elette su quaranta (il 30%) , a fronte di una media, nelle precedenti consiliature, dell'8,5 %. Abrogare la doppia preferebbe di genere sarebbe un arretramento culturale, un vulnus alla democrazia". Lo dicono i consiglieri comunali di Sinistra Comune Giusto Catania, Barbara Evola, Katia Orlando e Marcello Susinno.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ars, Sinistra Comune: "Abolizione doppia preferenza di genere vulnus democrazia"

PalermoToday è in caricamento