Venerdì, 30 Luglio 2021
Politica

Ars, crepe in Attiva Sicilia dopo il voto sul ddl Edilizia: Valentina Palmeri passa al Misto

La parlamentare si è astenuta sul provvedimento, condiviso invece dal suo gruppo: "Continuo a portare avanti, come Verdi - Europa Verde, le mie battaglie di sempre: la difesa dell'ambiente e la lotta ai cambiamenti climatici"

"Dopo attenta valutazione ho deciso di passare al gruppo misto e continuare a portare avanti, come Verdi - Europa Verde, le mie battaglie di sempre: la difesa dell'ambiente e la lotta ai cambiamenti climatici, che, insieme all'ascolto del territorio e delle fasce deboli, saranno sempre il mio faro". Lo afferma la deputata regionale Valentina Palmeri, ormai ex Attiva Sicilia.

Palmeri ieri si era astenuta sul ddl Edilizia, condiviso invece dal suo gruppo, e aveva votato contro la norma stralciata del cosiddetto "articolo 20", approvato da Sala d'Ercole, che prevede una sorta di 'mini-sanatoria' per le costruzioni realizzate in aree sottoposte a inedificabilità relativa. Con l'addio di Palmeri il gruppo di Attiva Sicilia scende a quattro componenti.

"Nonostante il lungo percorso condiviso con i miei colleghi, per i quali ho sempre nutrito e nutro stima ed affetto, ritengo che la mia scelta sia obbligata. Intendo continuare un percorso con quanti finora hanno condiviso punti e obiettivi di vero cambiamento per la Sicilia", dice Palmeri

“Ci sono le premesse per lavorare bene insieme su tutti i temi legati alla tutela e alla valorizzazione dell'ambiente e del territorio siciliano”, sottolinea il deputato regionale de “i cento passi” Claudio Fava commentando l’ingresso nel gruppo misto della deputata trapanese. Nelle prossime settimane i due parlamentari saranno impegnati in una serie di iniziative comuni.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ars, crepe in Attiva Sicilia dopo il voto sul ddl Edilizia: Valentina Palmeri passa al Misto

PalermoToday è in caricamento