Giovedì, 18 Luglio 2024
Politica

Scontro sui precari Covid all'Ars, Fdi replica a Forza Italia: "Maggioranza a rischio"

L’attacco è partito nel pomeriggio con una documento dei deputati azzurri: "Buco da 400 milioni per la gestione della pandemia in Sicilia, impossibile stabilizzarli". La replica dei meloniani: "Tema politico serio di cui discutere". E Miccichè attacca: "Atteggiamento fariseo di alcuni deputati"

Si apre una crepa nella maggioranzache sostiene il governo regionale guidato da Renato Schifani. Lo scontro interno al centrodestra si consuma sui precari Covid e sulla scelta di rinnovi parziali e selettivi per i loro contratti.

L’attacco nel quale si parla di "rischio per la tenuta della maggioranza", è partito nel pomeriggio con una documento dei deputati di Forza Italia.

Fi: "Buco da 400 milioni, impossibile stabilizzarli"

"Mentre l’ex dirigente del Dipartimento regionale per la Pianificazione strategica dell’assessorato per la Salute, in una nota scritta prima di lasciare l’incarico, prevede un buco da circa 400 milioni di euro nel 2023 per la gestione dell’emergenza Covid da parte del precedente governo regionale, riteniamo sia inopportuno continuare ad alimentare le speranze del personale precario promettendo proroghe e stabilizzazioni anche di amministrativi e tecnici”.

La replica di Fdi: "Maggioranza a rischio"

"Fratelli d’Italia con coerenza riteneva e ritiene che i tanti lavoratori precari assunti in piena pandemia, permettendo al sistema sanitario di reggere nonostante i tanti vuoti in organico, meritino una possibile stabilizzazione, così come gli altri precari su cui ci siamo spesi e continueremo a lavorare. Abbiamo seguito questa nostra linea politica sia a Palermo che a Roma, dove i nostri parlamentari sono riusciti ad approvare una norma che gli dia prospettiva", affermano dal gruppo dei meloniani all’Ars.

"Quello che ci dispiace - aggiungono - è che la presentazione di una risoluzione in coerenza con le nostre battaglie di partito, rischia di compromettere la tenuta della maggioranza come sostenuto dai deputati di Forza Italia. Se così fosse rappresenterebbe questo un tema politico serio di cui discutere".

Miccichè: "Atteggiamento fariseo di alcuni deputati"

Sul tema era già arrivata una bordata di Gianfranco Miccichè notoriamente non in linea col resto di Forza Italia: "Questo atteggiamento fariseo di alcuni deputati nella questione dei precari covid non è certamente la posizione di Forza Italia. Se invece di accettare l’elemosina di 200 milioni di euro sugli otto miliardi che spettavano alla Sicilia, si fosse fatta una vera trattativa, adesso ci sarebbero i fondi per risolvere la questione. A questo punto trovi il governo la soluzione” scrive in una nota Miccichè.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scontro sui precari Covid all'Ars, Fdi replica a Forza Italia: "Maggioranza a rischio"
PalermoToday è in caricamento