Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Politica

Governo assente e banchi vuoti, la campagna elettorale per le Amministrative ferma l'Ars

La vice presidente del parlamento regionale, Angela Foti, costretta a rinviare la seduta di una settimana dopo aver verificato l'impossibilità di procedere con i lavori. Lupo (Pd): "Un'assoluta mancanza di rispetto nei confronti dei siciliani"

È ancora fumata nera dal parlamento regionale siciliano. Con il governo praticamente assente e un'Aula semi vuota, soprattutto per la non presenza dei deputati di maggioranza, la vice presidente di Sala d'Ercole Angela Foti è stata costretta a rinviare a martedì della prossima settimana la discussione dei disegni di legge all'ordine del giorno. "Non c'è disponibilità da parte del governo a venire in Aula", ha sottolinea Foti prima di chiudere la seduta. Prima del rinvio definitivo, l'Aula era stata sospesa per conoscere la disponibilità del presidente Musumeci a partecipare ai lavori. "Mi dicono sia palazzo", ha detto Foti, col cellulare in mano, provando a intercettarlo. Ma il presidente in Sala d'Ercole non è arrivato.

Ma non era l'unico assente. Il parlamento regionale si è svuotato più del solito, i deputati richiamati dalla campagna elettorale per le Amministrative del prossimo fine settimana. Un banco di prova per le future alleanze, un test per misurarsi e pesarsi e provare a contare nelle trattative per le prossime Regionali del 2022. Oggi anche la seduta della commissione Affari istituzionali sulle nomine è andata a vuoto per l'assenza dei deputati di maggioranza.

La maggioranza diserta, le nomine del governo restano al palo

E dire che i temi in agenda erano tanti. "Per l'ennesima volta la seduta d'Aula è sta rinviata non solo per mancanza del numero legale, ma anche per assenza del governo visto che nessuno dei 12 componenti della giunta era presente. Un'assoluta mancanza di rispetto nei confronti dei siciliani, già umiliati dagli errori del governo costati centinaia di milioni di euro che erano destinati all'agricoltura e che non arriveranno a causa dei macroscopici errori di progettazione dell'assessorato", ha contestato il capogruppo del Pd all'Ars, Giuseppe Lupo.

"Abbiamo chiesto che il governo riferisca in Aula sulle iniziative che intende assumere per utilizzare i fondi del Pnrr e come intende rimediare al disastro che ha provocato per il settore agricolo, ma Musumeci continua a snobbare il Parlamento regionale", ha concluso il presidente dei dem di palazzo dei Normanni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Governo assente e banchi vuoti, la campagna elettorale per le Amministrative ferma l'Ars

PalermoToday è in caricamento