Politica

Miccichè punta allo sdoppiamento delle Sovrintendenze: "Snelliamo la burocrazia"

Il presidente dell'Ars ha annunciato che proporrà un ddl ad hoc. Una si occuperà della gestione dei beni architettonici, l'altra della parte progettuale delle opere

“Proporrò un disegno di legge per lo sdoppiamento delle Sovrintendenze: una di tutela che si occuperà della gestione dei beni architettonici, l'altra, di progetto, per la parte progettuale delle opere. Con un unico obiettivo: accelerare le opere pubbliche e semplificare la macchina della burocrazia regionale. Siamo l'unico Paese al mondo in cui la Sovrintendenza ha il potere di tutelare sia i beni culturali che quelli ambientali. Facendo il bello e il cattivo tempo. Ogni sovrintendenza applica le norme in modo disomogeneo e a volte schizofrenico”. Lo ha detto il presidente dell'Ars, Gianfranco Miccichè, aprendo i lavori del convegno “La semplificazione amministrativa nella Regione siciliana" in corso nella sede dell’Unipegaso.

“Di quanti punti crescerebbe il Pil della Sicilia se le Sovrintendenze rilasciassero le autorizzazioni secondo i termini previsti dalla legge?”, ha aggiunto il presidente che ha lanciato anche una provocazione ai siciliani: “Invito i cittadini danneggiati ad intraprendere le vie legali per abuso di ufficio nel caso in cui le Sovrintendenze dovessero sospendere il periodo del silenzio-assenso. Le Sovrintendenze non hanno il potere di bloccare il silenzio-assenso”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Miccichè punta allo sdoppiamento delle Sovrintendenze: "Snelliamo la burocrazia"

PalermoToday è in caricamento