rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Politica

Guardie giurate, Munafò: "Portiamo all'Ars la battaglia per tutelare i lavoratori"

Il capogruppo all’Ars, Alessandro Aricò, ha preparato un Ordine del giorno che impegna concretamente il governo regionale a farsi portavoce delle esigenze della categoria a livello nazionale

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Il partito di Diventerà Bellissima ha raccolto l’appello del commissario cittadino a tutela delle guardie giurate. Il capogruppo all’Ars, Alessandro Aricò, ha preparato un ordine del giorno che impegna concretamente il governo regionale a farsi portavoce delle esigenze della categoria a livello nazionale, a cominciare dalla necessità di rinnovare il contratto collettivo fino alla modifica dello status giuridico per garantire maggiore tutela. Il provvedimento sarà proposto al Parlamento siciliano già martedì domani.

"Sono certa che l’Aula non resterà indifferente a questo tema – dice Stefania Munafò, commissario cittadini di Diventerà Bellissima - e che l’Ordine del giorno sarà condiviso da tutte le forze politiche a tutela di una categoria impegnata sul territorio in prima linea, anche durante la pandemia, in tutti i servizi di pubblica utilità Le guardie giurate hanno infatti garantito i servizi essenziali in ospedali, poste, banche, farmacie, porto, aeroporto, alla stregua di tutte le categorie impiegate nell’emergenza sanitaria. A questi lavoratori - prosegue Munafò - non si vogliono concedere sussidi o aiuti di altra natura, ma in un momento in cui sono state premiate e garantite tante figure professionali, appare evidente che serve una risposta concreta come la modifica dello stato giuridico e il rinnovo del contatto che è al palo dal 2015”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guardie giurate, Munafò: "Portiamo all'Ars la battaglia per tutelare i lavoratori"

PalermoToday è in caricamento