Finanziaria regionale, Csa-Cisal chiede risorse per la sanità, Seus e Sas

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

“Il sistema sanitario siciliano, nel suo complesso, sta affrontando sforzi enormi per sostenere la lotta contro la pandemia ed è impensabile che nella Finanziaria in discussione all’Ars non siano previste somme adeguate per sostenere lavoratrici e lavoratori. Chiediamo alle forze politiche una precisa assunzione di responsabilità: bisogna trovare subito somme adeguate per tutelare la salute dei siciliani attraverso il sostegno al sistema sanitario in tutte le sue forme. Per questo servono stanziamenti specifici anche per la Seus 118 ma anche per quelle partecipate, come la Sas, che prestano servizio presso le Asp della nostra Isola”. Lo dice Giuseppe Badagliacca del Csa-Cisal, in merito alla Finanziaria in discussione all’Assemblea regionale siciliana.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento