Politica

Virus e mezzi Amat semivuoti, Figuccia: "Scongiurare tagli al settore"

Il deputato dell'Udc all'Ars e leader del Movimento Cambiamo la Sicilia Vincenzo Figuccia chiede al governatore e all'assessore ai trasporti di "non infierire con i tagli sul comparto e di garantire almeno gli stessi trasferimenti già previsti per le annualità precedenti"

"In questi giorni di Finanziaria sto seguendo passo dopo passo la vicenda che riguarda il trasporto pubblico locale, occupandomi prioritariamente della municipalizzata che vivo più da vicino per quanto riguarda Palermo, ovvero l'Amat.  E' sotto gli occhi di tutti come a causa dell'emergenza sanitaria si sia ridotta la mobilità in tutte le città e a risentirne insieme a tutte le categorie coinvolte, sono in primis i cittadini palermitani". A dirlo è Vincenzo Figuccia, deputato dell'Udc all'Ars e leader del Movimento Cambiamo la Sicilia che prosegue: "Neutralizzata e lasciata sola dall'amministrazione comunale a guida Orlando che negli anni non ha effettuato alcun adeguamento al contratto di servizi, l'azienda di via Roccazzo è allo stremo. Peraltro l'esiguo numero di passeggeri ha fortemente penalizzato gli incassi rendendo vulnerabile il rating creditizio di quest'importante realtà. Per questo ho chiesto con forza al presidente della Regione e all'assessore ai Trasporti di non infierire con i tagli sul comparto e di garantire almeno gli stessi trasferimenti già previsti per le annualità precedenti. L'iter si è davvero concluso in commissione bilancio e adesso - conclude - ci aspetta il rush finale in Aula certi che la coalizione di governo incasserà questo importante risultato per la municipalizzata Amat di Palermo".
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Virus e mezzi Amat semivuoti, Figuccia: "Scongiurare tagli al settore"

PalermoToday è in caricamento