Doppia preferenza di genere, Ardizzone: "Emendamento già inammissibile"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Solo nella terra di Pirandello si possono continuare a fare appelli per bocciare un emendamento già da me dichiarato inammissibile". Lo afferma il presidente dell'Assemblea regionale siciliana, Giovanni Ardizzone, commentando i numerosi interventi contro l'ipotesi di soppressione della doppia preferenza di genere nel ddl di riforma della legge elettorale negli enti locali, in discussione all'Ars.

Torna su
PalermoToday è in caricamento