Politica

Ars, approvato ddl elezioni: in ex Province e Comuni si vota a marzo 2021

Le consultazioni di secondo livello si svolgeranno tra il 15 e il 31 marzo. La finestra individuata per le Amministrative slittate a causa del Coronavirus, invece, è quella tra l'1 e il 31 marzo 2021

Le elezioni di secondo livello nei Liberi consorzi di Comuni e nelle Città metropolitane della Sicilia si svolgeranno tra il 15 e il 31 marzo 2021. Lo prevede una legge approvata dall'Assemblea regionale siciliana nel corso della seduta di oggi. La finestra individuata per le Amministrative slittate a causa del Coronavirus, invece, è quella tra l'1 e il 31 marzo 2021. Si voterà a marzo anche a Tremestieri Etneo, cittadina in provincia di Catania dove il voto era stato sospeso dalla Regione a seguito di una indagine della Procura resa nota dopo la presentazione delle liste.

Sala d'Ercole ha inoltre approvato la legge che disciplina la raccolta e il commercio dei tartufi in Sicilia, con disposizioni che, in armonia ai principi della legislazione nazionale, regolamentano l'attività del settore prevedendo anche entrate in favore del bilancio regionale.  

Fonte agenzia Dire

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ars, approvato ddl elezioni: in ex Province e Comuni si vota a marzo 2021

PalermoToday è in caricamento