Lunedì, 14 Giugno 2021
Politica

L'attivazione dell'Aro rifiuti Cinisi-Terrasini è più vicina: aggiudicata la gara d'appalto

Sarà l'impresa Ati Econord/Agesp, di Varese, a gestire il servizio di spazzamento, raccolta e trasporto dei rifiuti solidi urbani differenziati e indifferenziati nei due Comuni: ha offerto un ribasso del 3,92% sull’importo a base d’asta

Sarà l’Ati Econord/Agesp, di Varese, ad occuparsi del servizio di spazzamento, raccolta e trasporto dei rifiuti solidi urbani differenziati e indifferenziati per l'Aro Cinisi-Terrasini. Lunedì scorso l’assemblea della Srr-Palermo Area metropolitana ha assegnato ufficialmente la gara d'appalto all'impresa che ha offerto un ribasso del 3,92% sull’importo a base d’asta di 21.131.968,06 euro. 

Il procedimento di gara era iniziato il 18 ottobre 2017. Alla procedura avevano partecipato quattro operatori economici: Ati Senesi/Ecoburgus, Ionica Ambiente, F.lli Mirto e Ati Econord/Agesp. Già con verbale del 5 giugno dell’Urega era stata proposta l’aggiudicazione nei confronti del raggruppamento Ati Econord/Agesp di Varese, ma a causa di ricorsi delle altre ditte la procedura aveva subito dei rallentamenti. L'Ati Econord/Agesp di Varese si occuperà della gestione integrata dei rifiuti nei territori di Cinisi e Terrasini per sette anni. I due Comuni hanno convenuto di aggregarsi allo scopo di gestire in modo coordinato, razionale ed unitario il complessivo servizio di raccolta rifiuti. 

Soddisfatti per il risultato raggiunto i sindaci di Terrasini e Cinisi, Giosuè Maniaci e Giangiacomo Palazzolo. “Adesso – dichiara Maniaci - possiamo finalmente iniziare quel percorso virtuoso che porterà Cinisi e Terrasini ad aumentare le percentuali di raccolta differenziata, a diminuire i costi e successivamente ad abbassare le tasse ai cittadini. Con l’attivazione dell’Aro, infatti, si potranno incrementare i servizi resi al cittadino, fornendo anche tutti gli strumenti adeguati, quali contenitori, sacchetti e isole ecologiche. Oggi è la vittoria di tutti e due i comuni, dei lavoratori che manterranno tutti il proprio posto di lavoro, e dei cittadini che vedranno la realizzazione del progetto di vivere in un territorio più pulito, vivibile, in cui si riuscirà ad abbassare i costi migliorando il servizio".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'attivazione dell'Aro rifiuti Cinisi-Terrasini è più vicina: aggiudicata la gara d'appalto

PalermoToday è in caricamento