rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Politica

Palermo si rialza, ecco il Piano triennale delle Opere pubbliche

Il Consiglio comunale ha dato l'ok definitivo. Si tratta nel complesso di oltre 650 differenti interventi, per la cui realizzazione è previsto un costo di oltre 3,6 miliardi di euro. Dalla Favorita alla scuola. E poi cultura, strade e cimiteri

Il Consiglio comunale ha dato l'ok definitivo al Piano triennale delle opere pubbliche, la cui proposta era stata approvata lo scorso 9 marzo dalla Giunta. Il documento comprende anche gli interventi della prima annualita', che, è specificato nella delibera, possono essere immediatamente cantierabili o che sono, comunque, gia' dotati di copertura finanziaria. Unica significativa modifica, l'inserimento nel piano annuale delle opere recentemente approvato dalla Giunta nel cosiddetto ''piano città"' per la costa sud e Brancaccio, tra cui la chiesa di don padre Puglisi. Il piano, la cui versione definitiva verrà pubblicata sul sito del Comune al termine del lavoro di revisione dei testi da parte degli uffici, era di fatto fermo a 10 anni fa.

"Ribadendo ciò che dissi lo scorso marzo – ha affermato raggiante il sindaco Leoluca Orlando - ricordo che persino dentro gli uffici comunali, il Piano era ormai definito come un "libro dei sogni". Oggi invece sappiamo che può invece essere un Piano di cose possibili, per la cui realizzazione sarà certamente necessario lavorare e lavorare molto, ma sicuramente un piano di cose possibili a servizio dei cittadini e della vivibilità della città".

Si tratta nel complesso di oltre 650 differenti interventi, per la cui realizzazione è previsto un costo di oltre 3,6 miliardi di euro, divisi in quindici macro aree, definite "Tema-Progetto" e che sono espressione del programma politico che il Sindaco ha sottoposto agli elettori al momento delle elezioni. Dalla Favorita (programmati 11 interventi per complessivi 23 milioni di euro) alla manutenzione della piscina e degli impianti sportivi adiacenti, fino al potenziamento del patrimonio residenziale sociale e dei servizi sociali, la scuola.

Previsti 29 interventi dal costo complessivo di 386 milioni di euro, da destinare alla manutenzione, al recupero, al restauro e alla messa in sicurezza del patrimonio monumentale della città, nonché all'aumento della fruibilità dei teatri, dei Cantieri culturali e dei complessi conventuali da riconvertire a spazi per la cultura. E poi ancora il recupero del litorale di Sferracavallo e del Faro di Capo Gallo, il verde, i cimiteri, la ricostruzione del Canale Passo di Rigano e i lavori su strade e Monte Pellegrino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palermo si rialza, ecco il Piano triennale delle Opere pubbliche

PalermoToday è in caricamento