Politica

Ars, niente vicepresidenza al Pd: eletti Venturino (M5S) e Pogliese (Pdl)

I due deputati hanno ricevuto rispettivamente 33 e 29 voti, Mariella Maggio si è fermata a 26. Il "grillino", 47 anni di Piazza Armerina, rinuncerà all'indennità supplementare e all'autoblu: "A Palermo verrò in autobus"

Sala d'Ercole

Antonio Venturino (M5S) e Salvo Pogliese (Pdl) sono stati eletti vicepresidenti dell'Ars. Nel corso della votazione a Sala d'Ercole, Venturino ha ricevuto 33 voti, 29 quelli raccolti da Pogliese. Niente da fare per la candidata del Pd, Mariella Maggio, che si è fermata a 26 voti. Tre deputati questori e 3 segretari completeranno l'Ufficio di Presidenza. Terminata la votazione, il presidente dell'Ars, Giovanni Ardizzone, ha sospeso la seduta ed ha aggiornato i lavori alle ore 17. L'Aula riprenderà con la votazione per eleggere i tre deputati questori e i tre segretari.

I GRUPPI PARLAMENTARI.

Parlando con i giornalisti prima della seduta pomeridiana, il neo vicepresidente vicario dell'Assemblea, Antonio Venturino ha detto:  "A Palermo verrò in autobus, sono di Piazza Armerina, in provincia di Enna, e il biglietto costa 12,30 euro. E' anche comodo, cosi' posso anche lavorare durante il viaggio".  Il deputato grillino, 47 anni, poi ha affermato: "Rinuncerò all'auto blu assegnata ai vicepresidenti, come sempre andrò in autobus, ma sto cercando un monolocale a Palermo, che costi al massimo 300-400 euro". Secondo quanto riferisce Il Movimento 5 stelle, Venturino rinuncia anche alla indennità supplementare della carica di vicepresidente, poco oltre 3.200 euro. Contrariamente a quanto fatto sapere precedentemente, non rinuncerà invece al suo ufficio: "Non posso mica rinunciare al mio ufficio da vice presidente e aprire una bancarella sotto l'Ars. E' chiaro che ho bisogno di un ufficio e del personale. Non vogliamo fare i santoni e vestirci con il saio, ma - spiega - rinunceremo ai benefit inutili".

FRANCHI TIRATORI. Com'era accaduto durante la seduta di insediamento per l'elezione del presidente dell'Ars, anche oggi si parla di franchi tiratori all'interno della maggioranza, che hanno penalizzato la deputata del Pd Mariella Maggio, fermatasi a 26 voti. Venturino infatti è stato eletto con 33 voti, raccogliendone 18 al di fuori del Movimento 5 Stelle (che conta 15 deputati) e votato anche da Grande Sud ("Sono contento che Antonio Venturino sia stato eletto vicepresidente dell'Ars, si respirerà sicuramente un'aria nuova", ha detto il capogruppo Michele Cimino). Possibile che abbia ricevuto voti anche da esponenti del Partito dei siciliani e, presumibilmente, da qualche dissidente proprio del Pd.

Nello Dipasquale, capogruppo del Movimento per il Territorio, sostiene che "c'era un accordo tra i gruppi Movimento Territorio, Lista Crocetta, Udc e Pd sul voto alla Maggio, invece i partiti anche stavolta hanno fatto ciò che si fa sempre, un accordo sottobanco per far saltare le posizioni ed eleggere un altro". Confermando che i cinque deputati del Movimento per il Territorio eletti nella lista Crocetta hanno votato per Mariella Maggio, Dipasquale attacca: "Il vice presidente vicario dell'Ars Venturino è stato eletto con i voti sottobanco di una coalizione che non è la sua, la sua elezione è frutto di un inciucio, si dimetta".

I deputati del Partito dei siciliani rispediscono al mittente le accuse di accordi sottobanco: "Ai deputati del Movimento per il Territorio che, probabilmente interessati ad incassare poltrone che non sono di loro competenza, ci accusano di avere votato per il vicepresidente Venturino, rispondiamo che abbiamo solo perseguito il rispetto delle regole che prevedono la rappresentanza dei gruppi sulla base della loro consistenza, senza esclusioni o veti politici". E attaccano: "Nessun accordo sottobanco, come invece evidentemente sono già abituati a fare quelli di Territorio che, eletti in una lista hanno subito formato un gruppo diverso utilizzando persino un transfuga".

Secondo Salvo Pogliese, eletto vicepresidente per il Pdl, i problemi sono in casa Pd: "Il Pd - ha affermato Pogliese - ha una frattura interna molto forte al suo interno e questo ha pesato molto e a mio avviso ha giocato a favore del Movimento 5 Stelle". Pogliese ha sottolineato che sul suo nome "ha retto il quadro della coalizione a sostegno di Nello Musumeci che poteva contare su 21 voti, Pdl, Cantiere popolare -Pid, oltre agli otto voti che sono arrivati da parte dell'Udc".

ACCORDO DI FERRO. Francesco Cascio, deputato del Pdl e presidente dell'Ars la passata legislatura, affida ad un tweet il suo commento: "Un accordo di ferro tra Lombardo, Grillo e Crocetta elegge vice presidente e questore in Ars. FC".

QUESTORI E SEGRETARI. Francesco Rinaldi del Pd (48 voti), Paolo Ruggirello della Lista Musumeci (46) e Salvatore Oddo della Lista Crocetta (29), sono stati eletti deputati questori. Dietro di loro Giuseppe Picciolo del Partito dei siciliani (28 voti). Sei le schede bianche, cinque i voti dispersi. I tre deputati segretari sono invece  Anthony Emanuele Barbagallo (Pd), eletto con 49 voti, Orazio Ragusa (Udc) 43 voti e Cataldo Fiorenza (Mpa-Partito dei siciliani ) 23 voti. Segue Vincenzo Fontana del Pdl con 19 voti. Il presidente Ardizzone ha rinviato la seduta a domani alle 16, dove è previsto l'insediamento dell'Ufficio di Presidenza, dove però sono tre i partiti al momento non rappresentati: Cantiere popolare, Grande Sud e Movimento per il Territorio. Il presidente dell'Ars ha anticipato che nei prossimi giorni si riunirà la commissione per il regolamento dell'Ars per deliberare l'allargamento dell'ufficio di Presidenza, così come stabilisce l'articolo 4 del regolamento, che prevede l'elezione di tanti deputati segretari quanti sono i gruppi parlamentari non rappresentati. Ardizzone ha poi invitato i gruppi che non hanno ancora designato il capogruppo, a procedere entro venerdì mattina all'indicazione del loro presidente che riceverà dagli uffici una comunicazione per le nomine dei deputati nelle commissioni parlamentari. Infine, il presidente ha comunicato che gli uffici hanno definito la ripartizione dei deputati tra le sette commissione legislative permanenti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ars, niente vicepresidenza al Pd: eletti Venturino (M5S) e Pogliese (Pdl)

PalermoToday è in caricamento