Cinisi, le dimissioni dopo le accuse di abusivismo: Ruffino prende il posto di Scrivano

Il consigliere, in quota maggioranza, ha avuto le deleghe al Bilancio e ai tributi, all'urbanistica, alla sanatoria e alle attività produttive. Il sindaco Giangiacomo Palazzolo: "Nomino una persona che si può permettere di camminare per le vie del paese a testa alta"

Il sindaco Palazzolo durante la nomina di Ruffino

Antonino Ruffino, 58 anni, è il nuovo assessore della Giunta Palazzolo. Prende il posto del dimissionario Girolamo Scrivano, che lo scorso 9 novembre ha lasciato l'incarico dopo essere finito nella bufera in quanto proprietario di una casa oggetto di un'ordinanza di demolizione pubblicata sul sito del Comune. Ruffino, consigliere in quota maggioranza da quasi 15 anni, ha avuto dal sindaco le deleghe al Bilancio e ai tributi, all'urbanistica, alla sanatoria e alle attività produttive.

Ruffino, circa un anno fa, con una delibera, poi dichiarata nulla dalla segretaria comunale Di Trapani, fu nominato presidente del consiglio comunale al posto di Giuseppe Manzella. "Il tempo - commenta Giangiacomo Palazzolo - è galantuomo. Ruffino da sempre non ha guardato agli interessi personali ma agli interessi della comunità e quindi nomino una persona che si può permettere di camminare per le vie del paese a testa alta". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sulla nomina è intervenuto il Movimento civico La RI Generazione: "Al neo assessore auguriamo di svolgere al meglio il difficile compito affidatogli, ma non possiamo non sottolineare che finalmente si chiude l’ennesima crisi interna all’Amministrazione guidata dal 2014 dall’avvocato Gianni Palazzolo. Il settore Urbanistico in questo momento storico ha bisogno di “tranquillità istituzionale” e auspicavamo che l’incarico fosse ricoperto da un tecnico del settore. Evidentemente le ultime vicende note a tutti, che hanno coinvolto la stessa amministrazione, hanno 'allontanato' i possibili candidati a rivestire quel ruolo". Dal 2014 sono sette gli assessori che hanno rimesso il loro mandato: Rino Inzerillo, Fanny Maniaci, Vanessa Leone, Angelo Nicchi, Fabrizio Di Costanzo, Rosalba Pizzo e Girolamo Scrivano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Musumeci: "Mascherine obbligatorie anche all'esterno senza la distanza di un metro"

  • Capo in lutto per la morte di Irene, giovane mamma: "Non ti dimenticheremo mai"

  • Il Covid e la paura di un nuovo lockdown, Miccichè: "Sarebbe morte Sicilia"

  • Incidente in viale Lazio, con la Vespa si scontra con un’auto: morto 15enne

  • In Sicilia nuova ordinanza anti Covid: ingressi limitati nei locali, più controlli e stretta sui migranti

  • Coronavirus, in Sicilia accertati altri 29 nuovi positivi: tre a Palermo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento