Domenica, 1 Agosto 2021
Politica

Amat a corto di autisti e meccanici, Cimino incontra i sindacati: "Sì a nuove assunzioni"

Il personale di guida attualmente in servizio è prossimo al limite consentito dalle normative vigenti. Al via anche le procedure per l'immissione in servizio di personale per l'officina. Cimino: "L'azienda è patrimonio di tutti i palermitani e come tale va tutelata"

Autobus dell'Amat fermi in deposito

Sì alle assunzioni di nuovi autisti e meccanici all'Amat. Sindacati e vertici dell'ex municipalizzata condividono la necessità "dell'avvio immediato di procedure volte all’immissione in servizio di operatori di esercizio e di personale di officina". Così si legge in una nota diramata dall'amministratore unico dell'Amat, Michele Cimino, in cui si sottolineano le "carenze del servizio di trasporto offerto alla cittadinanza", dovute al fatto che "il personale di guida attualmente in servizio è prossimo al limite consentito dalle normative vigenti".

Il blocco del turn-over ha anche determinato "carenze di personale in tutti i settori aziendali, sia tecnico che amministrativo, considerando i minori introiti in tutti i settori operativi". In attesa delle procedure concorsuali si procederà quindi ad "avanzamenti di carriera per la copertura dei posti vacanti in organico, anche in considerazione dei numerosi giudizi di lavoro pendenti per mansioni superiori".

Cgil, Cisl, Uil, Ugl, Orsa e Cobas hanno espresso interesse per la realizzazione di un piano industriale che "determini gli obiettivi e la mission dell’azienda nel breve e lungo periodo", stante l’incertezza delle somme contestate dal Comune, i cosiddetti disallineamenti, ed in considerazione ancora del deficit aziendale causato dall’assenza di contributi per l’esercizio del sistema tranviario e del mancato introito dei proventi derivanti dall’introduzione della Ztl. L'Amat, che avrebbe dovuto incassare 30 milioni di euro all'anno, se ne ritrova solo 2,5..

"L'Amat è un’azienda sana e rappresenta un patrimonio di tutti i palermitani, e come tale va difesa e tutelata" ha dichiarato Cimino, riferendo ai sindacati di "interlocuzioni positive con l’amministrazione comunale" per uscire fuori dallo stato economico-finanziario in cui versa l‘azienda.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amat a corto di autisti e meccanici, Cimino incontra i sindacati: "Sì a nuove assunzioni"

PalermoToday è in caricamento