I "Coraggiosi" di Ferrandelli sbarcano ad Alia, nasce nuovo gruppo consiliare

Ne faranno parte Giuseppe Scaccia, Rosolino Ortolano e Domenico Alaimo. L'ex deputato del Pd all'Ars su Twitter: "Coraggio Alia, Coraggio Sicilia. Dalle città ripartirà il cambiamento e i Coraggiosi saranno un'onda inarrestabile"

I "Coraggiosi" di Alia

Ad Alia, nel palermitano, si è costituito il primo gruppo gruppo consiliare in Sicilia dei "Coraggiosi", il movimento lanciato da Fabrizio Ferrandelli all'indomani delle sue dimissioni da deputato regionale del Pd all'Ars. Si chiamerà "I Coraggiosi Alia" ed è composto da tre consiglieri comunali: Giuseppe Scaccia, Rosolino Ortolano e Domenico Alaimo. "Vogliamo essere oggi - scrivono i tre consiglieri comunali - una forza di opposizione valida, costruttiva, responsabile ed alternativa all'attuale amministrazione, per essere domani una forza di governo che avvii una nuova stagione politica ad Alia".

Coordinatore del movimento dei Coraggiosi ad Alia è stato nominato Giuseppe Scaccia. "Nasce nel nostro Comune - dice - il primo gruppo consiliare dei coraggiosi in Sicilia ed è una grande soddisfazione. Fondamentale è stato il contributo di Guido Vinci che con le sue dimissioni da assessore ha avviato questo percorso e di Tony Rinchiuso, reduce dell'esperienza estremamente positiva di Alia Nuova". "Coraggio Alia, coraggio Sicilia" scrive su Twitter Fabrizio Ferrandelli. "Il progetto dei Coraggiosi - aggiunge - è quello di creare dal basso il cambiamento e Alia è il primo tassello di un progetto che guarda ai territori, ai cittadini e ai loro bisogni. Sarà un effetto valanga e coinvolgerà gli altri 390 comuni siciliani".

"Non si cambia la Regione - conclude Ferrandelli - sostituendosi solo all’attuale presidente della Regione e al ceto politico che da 15 anni non è riuscito a dare risposte ai siciliani. La Sicilia riparte se ripartono le città, se ogni comunità ritrova la bellezza della partecipazione e dell’impegno. Dalle città partirà la nostra onda e sarà inarrestabile".

"Le dimissioni del vicesindaco e di due assessori, il passaggio, tre anni fa, dalla maggioranza all'opposizione del consigliere Alaimo e, recentemente, dell'ex capogruppo di maggioranza Scaccia - dice Rosolino Ortolano - sono un chiaro segnale del fatto che il progetto politico e amministrativo della lista "Alia nel cuore" non sia mai esistito. Noi siamo opposizione all'attuale amministrazione, ma siamo pronti al dialogo con chiunque voglia costruire un progetto politico e amministrativo al servizio della nostra comunità".

Potrebbe interessarti

  • Pesciolini d'argento, piccoli ma così fastidiosi: come eliminarli dalle case palermitane

  • Al sole sì ma con il filtro giusto, cosa non deve (mai) contenere una crema solare

I più letti della settimana

  • Incidente in corso dei Mille, scontro fra un'auto e uno scooter: morto un giovane

  • Lo Stato vende 30 immobili in Sicilia, quattro le occasioni a Palermo e provincia  

  • Papireto, tenta suicidio ma si schianta al piano di sotto: ferita una donna

  • Travolto e ucciso in bici il pm che fece condannare Totò Riina e lottò contro i corleonesi

  • Auchan, ruba 63 barattoli di pesto di pistacchio: arrestato

  • Via Roma, mostra il dito medio alla polizia: arrestato dopo un parapiglia

Torna su
PalermoToday è in caricamento