Politica

Stop all'emergenza abitativa: nasce l'Agenzia per la casa del Comune

L'ufficio, con delegazioni in tutte le otto circoscrizioni, aiuterà le famiglie che vivono in condizione di disagio a trovare un "tetto" ma non solo. Saranno assunti 40 assistenti sociali. Circa 19 milioni i fondi necessari per finanziare il progetto

La risposta all'emergenza abitativa? Per la giunta Orlando è l’Agenzia sociale per la casa, un ufficio del Comune con delegazioni in tutte le otto circoscrizioni, che aiuterà le famiglie che vivono in condizione di disagio a trovare un'abitazione e che è già operativa. L'Agenzia però farà anche altro. Gli uffici daranno una mano a chi ne farà richiesta anche nella ricerca del lavoro o ad ottenere il reddito di cittadinanza. 

Previsto un sito dedicato per snellire le pratiche. Quaranta gli assistenti sociali che il Comune stima di assumere per fare tutto questo. Con quali fondi? In totale, servono circa 19 milioni di euro ma sei milioni sono già disponibili dalla programmazione Pon Metro, 8,5 milioni arriveranno dal Pon Inclusione, 7 dal Fondo di contrasto alla povertà e due dalle risorse destinate alle persone con disabilità. Per cercare di snellire i tempi delle assegnazioni il Comune affitterà direttamente gli immobili da destinare. La bozza del Regolamento per l’inclusione sociale è già stata presentata al Consiglio comunale che dovrà approvarla. Previsto anche un contributo di 4.800 euro per le famiglie in difficoltà con 4 persone e di 2 mila per le utenze e la piccola manutenzione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stop all'emergenza abitativa: nasce l'Agenzia per la casa del Comune

PalermoToday è in caricamento