rotate-mobile
Politica

"No ad accordo tra Pd e M5S": la petizione parte dalla Sicilia

Si chiama #senzadinoi e si può firmare online sull'omonimo sito. A lanciare l'iniziativa sono i renziani siciliani. Sono già più di 2 mila i firmatari

Un hashtag, un sito web e una petizione per dire no ad un accordo in Sicilia tra Pd e M5S. Si chiama #senzadinoi e si può firmare sull'omonimo sito. L’iniziativa dei renziani siciliani arriva in rete alla vigilia della direzione nazionale del Pd che dovrebbe indicare il commissario del Pd siciliano dopo l’annullamento del congresso e dell’elezione di Davide Faraone. Sono già oltre mille firme in due ore su un quesito netto: “Pd e M5s hanno valori in comune? Noi non li vediamo e non staremo mai in un partito che fa un accordo in Sicilia con i 5 stelle. Se sei d'accordo firma anche tu!”

“Un’epurazione l’ha chiamata Davide Faraone, riferendosi alla decisione di Zingaretti di commissariare la Sicilia, ed è così - dicono i renziani - vogliono aprire le porte, come ha detto chiaramente Franceschini e il suo uomo in Sicilia, il capogruppo del Pd all’Ars Giuseppe Lupo, a convergenze possibili con un movimento che, secondo loro, ha valori comuni con il Pd. Lo possono fare solo se eliminano i renziani, le donne e gli uomini più vicini a Matteo Renzi. Noi non solo non ci stiamo, ma faremo le barricate. Oggi Zingaretti ipocritamente richiama, alla vigilia della direzione di domani, all’unità. È ridicolo. È lui il mandante del siluramento di Davide e di tutti quelli che tengono la schiena dritta e la testa alta rispetto ai mille giorni di governo e al vero riformismo. Qualora dovesse accadere l’inciucio non abbiamo dubbi,  siamo pronti ad abbandonare un partito scendiletto di Casaleggio e Di Maio. Noi siamo altra cosa, percorreremo un’altra strada”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"No ad accordo tra Pd e M5S": la petizione parte dalla Sicilia

PalermoToday è in caricamento