Mafia, ispettori del ministero dell'Interno al Comune di Corleone

Lo ha annunciato il ministro Angelino Alfano incontrando i giornalisti dopo la riunione, a Palermo, con i prefetti della Sicilia. Il titolare del Viminale ha precisato che “l’accesso è una verifica sullo stato della situazione"

Il ministro dell'Interno Angelino Alfano a Palermo - Foto Bonfardino

Il ministero dell'Interno ha disposto un accesso presso il Comune di Corleone. Ad annunciarlo è stato lo stesso ministro Angelino Alfano incontrando i giornalisti dopo la riunione, a Palermo, con i prefetti della Sicilia. "Sono attualmente sciolti per infiltrazioni della criminalità organizzata tre comuni siciliani, ossia Scicli, Giardinello e Mazzarrà Sant’Andrea -  ha detto Alfano - mentre in questo momento è in corso un accesso al Comune di Corleone. Non è una costituzione di giudizio. ma serve per capire come vanno le cose”.

Il titolare del Viminale non ha fornito altri particolari. Ha però precisato che “L’accesso è una verifica sullo stato della situazione. E' una decisione di queste ore ed è in corso di notifica. Quando si determineranno gli esiti dell’accesso compiremo una scelta”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Insospettabile palermitana si prostituiva: la vicenda finisce a processo

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • Incidente alla Favorita, auto si schianta contro un albero: un morto e una ferita grave

  • Una vita dietro la consolle, poi lo schianto in Favorita: "Antonio, rimarrai il mio miglior dj"

  • La mafia palermitana del dopo Riina: "Comandano i boss anziani, mettono tutti d'accordo"

  • I "tre coni" del Gambero Rosso a Cappadonia: suo il gelato più buono della Sicilia

Torna su
PalermoToday è in caricamento