Mafia, ispettori del ministero dell'Interno al Comune di Corleone

Lo ha annunciato il ministro Angelino Alfano incontrando i giornalisti dopo la riunione, a Palermo, con i prefetti della Sicilia. Il titolare del Viminale ha precisato che “l’accesso è una verifica sullo stato della situazione"

Il ministro dell'Interno Angelino Alfano a Palermo - Foto Bonfardino

Il ministero dell'Interno ha disposto un accesso presso il Comune di Corleone. Ad annunciarlo è stato lo stesso ministro Angelino Alfano incontrando i giornalisti dopo la riunione, a Palermo, con i prefetti della Sicilia. "Sono attualmente sciolti per infiltrazioni della criminalità organizzata tre comuni siciliani, ossia Scicli, Giardinello e Mazzarrà Sant’Andrea -  ha detto Alfano - mentre in questo momento è in corso un accesso al Comune di Corleone. Non è una costituzione di giudizio. ma serve per capire come vanno le cose”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il titolare del Viminale non ha fornito altri particolari. Ha però precisato che “L’accesso è una verifica sullo stato della situazione. E' una decisione di queste ore ed è in corso di notifica. Quando si determineranno gli esiti dell’accesso compiremo una scelta”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mazzette per pilotare appalti da 600 milioni, trema la sanità siciliana: 10 arresti

  • Tragedia per una mamma palermitana: bimbo di 10 anni muore incastrato in un cassonetto per indumenti

  • Donna incinta positiva al Coronavirus ricoverata al Cervello: è tornata a Palermo da Londra

  • L'incidente di Bonagia, lacrime a "Dallas": morto diciottenne

  • Coronavirus, finalmente ci siamo: per la prima volta zero contagi in Sicilia

  • Fallito attentato all'Addaura, la rivelazione: "Ecco chi tradì Giovanni Falcone"

Torna su
PalermoToday è in caricamento