Accertamenti sulla Tari 2015, Meli: "Avvisi anche a chi ha già pagato"

"Se esiste un problema di carattere informatico - sottolinea la consigliera Meli - appare opportuno l'intervento urgente da parte dell'Amministrazione centrale, affinché il contribuente non paghi la stessa imposta per una seconda volta".

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

La consigliera Caterina Meli del Gruppo Pdr-Sicilia Futura chiede che si faccia chiarezza relativamente agli avvisi di accertamento della Tari per l'anno 2015 inviati ai contribuenti nel mese di novembre 2017. A seguito delle lamentele da parte di numerosi cittadini si sono riscontrate anomalie in quanto gli stessi, nonostante avessero versato sia l'acconto che il saldo 2015 (anche con ravvedimento operoso) il pagamento risulterebbe non essere pervenuto. "Se esiste un problema di carattere informatico - sottolinea la consigliera Meli - appare opportuno l'intervento urgente da parte dell'Amministrazione centrale, affinché il contribuente non paghi la stessa imposta per una seconda volta".

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento