Lunedì, 2 Agosto 2021
Politica

Pm chiede processo per sindaco di Bagheria: "Abuso d'ufficio e falso ideologico"

Patrizio Cinque si era autosospeso dal Movimento quando fu indagato. Chiesto il processo anche per altre 23 persone, tra cui imprenditori, funzionari comunali e l'ex assessore ai Lavori pubblici

Patrizio Cinque

Con l'accusa di abuso d'ufficio, falso ideologico, turbata libertà degli incanti, violazione del segreto d'ufficio, la Procura di Termini Imerese ha chiesto al gup del Tribunale il rinvio a giudizio di Patrizio Cinque, il sindaco di  Bagheria eletto con il M5S ma autosospeso dopo l'obbligo di firma disposto dal gip dopo l'iscrizione nel registro degli indagati.

Il gup Paolo Emanuele Bencivinni dovrebbe decidere se mandare a processo Cinque già nei prossimi giorni. Chiesto il processo anche per altre 23 persone, tra cui imprenditori, funzionari comunali e l'ex assessore ai Lavori pubblici.        

Cinque è accusato dalla Procura termitana di irregolarità nella  gestione degli appalti per lo smaltimento dei rifiuti. Avrebbe anche  rivelato al cognato l'esistenza di un procedimento a suo carico per  abusivismo edilizio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pm chiede processo per sindaco di Bagheria: "Abuso d'ufficio e falso ideologico"

PalermoToday è in caricamento